Sezze, successo oltre le aspettative per la cena di tutti i diplomati del Liceo Classico

E’ stato qualcosa di immenso e forse irripetibile quello che è accaduto ieri sera a Sezze. In occasione della quarta edizione della Notte del Liceo Classico, manifestazione nata in una scuola della Sicilia ma subito adottata da tutti i Licei a livello nazionale, il Pacifici De Magistris di Sezze ha dato vita ad una serata che verrà sicuramente ricordata per anni. Dopo la presentazione del libro del professor Giancarlo Onorati dedicato a Giacinta Pacifici, colei che donando i locali della prima sede, ha dato l’input per la nascita della scuola che ne porta il nome, gli studenti che vi si sono diplomati dal 1976 al 2017, si sono ritrovati tutti insieme in una megacena che ha ripercorso più di quaranta maturità. C’erano alunni di quella prima classe diplomata e via scorrendo gli anni, alunni per tutte le annata fino al terzo Liceo di quest’anno e ad alunni di terza media che saranno il quarto ginnasio del prossimo anno. Una carrellata di appelli, anno per anno per tutti gli oltre 500 alunni che alla fine, tra foto, musiche e ricordi, ha condotto alla lettura dell’Inno pseudomerico alla Luna alle 24, così come accaduto in tutti i Licei classici d’Italia. Gran parte del merito va alla dirigente attuale, Anna Giorgi, che ha da subito appoggiato l’idea della cena resa possibile grazie alla collaborazione dell’Associazione La Macchia, della Dolcineria e degli alunni dell’indirizzo alberghiero del medesimo istituto; ma soprattutto grazie al professor Gianfranco Loffarelli, alunno a sua volta di quella prima classe di diplomati, che ha curato l’organizzazione del mega evento. E adesso al via le iscrizioni per il prossimo anno.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti