Cippo di piazza Dante a Latina, Abc e Damiani Marmi riparano i danni provocati dai vandali

Il Comune di Latina fa sapere che il cippo di Piazza Dante, oggetto di atto vandalico nella notte tra il 19 e il 20 gennaio, è stato fatto ripulire.  L’intervento, eseguito dagli operatori dell’Azienda per i Beni Comuni insieme alla Damiani Marmi, ha richiesto l’uso di solventi specifici che hanno permesso la rimozione dalla superficie della scritta spray in tempi utili ad evitare che la vernice filtrasse nella pietra d’Istria del cippo monumentale, dono del Comune di Treviso alla città di Latina, divenendo permanente. Resta da valutare se sarà necessario un ulteriore intervento di rifinitura con microsabbiatrice per eliminare eventuali residui.

“Anche al Parco ‘Falcone e Borsellino’ si è intervenuti per fare pulire il Monumento ai Caduti ed eliminare l’alone prodotto dal tentativo di rimozione fai da te ad opera di qualche cittadino”, si legge nella nota stampa del Comune. “Approfitteremo di questo brutto episodio per ripristinare lo stato originario del monumento – spiega il Presidente della Commissione Cultura Fabio D’Achille – Negli anni la pietra si è opacizzata e il marmo è stato danneggiato a causa di azioni vandaliche e operazioni di ripulitura parziali o poco consone. Con l’Assessore al Decoro urbano Emilio Ranieri è già stato concordato un prossimo intervento di lucidatura della pietra. La cittadinanza verrà informata sulla data dell’intervento”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti