Regionali, spunta la candidatura di Edvige Gioia. L’ex preside di Formia nella lista civica Zingaretti Presidente

Edvige Gioia
Carla Amici PD Elezioni 2018

Edvige Gioia, storica insegnante e preside di Formia, entra nella competizione per il rinnovo del consiglio regionale del Lazio a sostegno della rielezione di Nicola Zingaretti. Candidata nella Lista civica Zingaretti Presidente, Gioia ha subito fatto suo il motto “Io ci sono, con la testa e con il cuore”.

“Per me è un onore – dichiara – essere stata candidata per il Sud Pontino insieme a Lucio Pavone nella corsa alle regionali, a sostegno del presidente uscente Zingaretti. Un governatore che in questi anni, alla guida della nostra Regione, ha lavorato molto bene, ottenendo risultati tangibili: mi viene in mente ad esempio nel settore della formazione e dell’inserimento lavorativo (sia dei giovani che delle persone con disabilità), nell’utilizzo fattivo dei fondi europei, nel sociale, nei servizi al cittadino, ma anche nel delicatissimo settore della sanità, pur avendo ereditato una situazione disastrata dalla precedente amministrazione regionale. Porterò in questa campagna elettorale la mia lunga esperienza lavorativa al servizio della cosa pubblica, in particolare nel settore scolastico, la mia passione politica, la curiosità, l’impegno e la determinazione che mi hanno sempre caratterizzato. Spero che questi elementi compenseranno la mancanza di una storia politica e partitica strutturate, ma mi auguro di rappresentare un valore aggiunto in una lista civica composta da persone di varia provenienza, ma tutte di particolari capacità e spessore”.

Nata a Formia nel 1949, Edvige Gioia è stata insegnante di Lettere nella scuola media e poi dirigente scolastico fino al 2006. L’ultimo incarico prima della pensione l’ha ricoperto presso l’Istituto Comprensivo Pollione di Formia. Negli anni ’92-’94 ha maturato un’esperienza amministrativa come delegata alla scuola presso il comune di Formia (giunta Bartolomeo). Laureata in Lettere e in Scienze dell’Educazione, a partire dal 2012 ha pubblicato numerosi saggi per le case editrici Rubbettino e Aracne e ben cinque romanzi. Attualmente collabora con l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale come cultrice della materia di Psicologia dell’Arte e della Letteratura. È coniugata; ha due figli e numerosi nipoti.

“Una proposta arrivata all’improvviso, che mi ha spiazzato – spiega la candidata in un post affidato a Facebook -. ‘Vuoi candidarti al consiglio regionale del Lazio nella lista civica Zingaretti Presidente?’… Ci ho pensato su, ma poco a dire il vero.  Poi ho deciso di tuffarmi in questa nuova avventura, da perfetta neofita della politica nonostante, ormai molti anni fa, abbia avuto un’esperienza amministrativa come delegata alla scuola al Comune di Formia. Non ho avuto bisogno di pensarci poi tanto perché credo che, in un momento così delicato come quello che il nostro Paese sta vivendo, ognuno di noi è chiamato a dare il proprio contributo, utilizzando le risorse e le competenze accumulate, al servizio di tutti.
Non ho avuto bisogno di pensarci poi tanto perché ho apprezzato molto il lavoro svolto dal Presidente Zingaretti nella nostra regione, e vorrei contribuire in prima persona alla sua rielezione. La mia intenzione è rappresentare il nostro territorio, inteso nel senso più ampio di Sud Pontino, e nei prossimi giorni, insieme a Lucio Pavone, incontreremo i cittadini per ascoltarli e confrontarci apertamente con loro. Che dire… è una grande sfida; fortunatamente mi conforta molto l’appoggio della mia famiglia e il sostegno dei miei amici, che potranno darmi la spinta per impegnarmi e profondere tutte le mie energie in questa avventura”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

Celentano Fratelli d'Italia Elezioni 2018