Sabaudia, cane s’infila in un tunnel scavato da una nutria: salvato al Parco dai carabinieri forestali

Doveva essere una passeggiata rilassante all’interno del Parco nazionale del Circeo e invece si è trasformata in un incubo cessato solo grazie al soccorso dei carabinieri forestali. Oggi a Sabaudia gli uomini della locale stazione, guidata dal luogotenente Alessandro Rossi, e tre operai dell’Utb hanno tratto in salvo un cane finito in un tunnel scavato da una nutria nei pressi delle sponde del lago di Paola. Ad allertare i militari e stato un uomo del posto che insieme al suo amico a quattro zampe Rocco aveva imboccato il sentiero didattico all’interno del centro visitatori del Parco che conduce al lago quando, all’improvviso, il cane è scomparso sottoterra. Una cavità per un breve tratto orizzontale e poi verticale fino ad una profondità di otto metri separava Rocco dal suo padrone. Solo un inquietante lamento proveniva dalla terra. Immediata la corsa dell’uomo verso la stazione dei carabinieri forestali che giunti sul posto si sono messi al lavoro richiedendo anche l’intervento degli operai Utb. Per salvare Rocco si è dovuto allargare il buco, ma ne è valsa la pena perché Rocco ha ringraziato con un tanto affetto.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti