Sezze, Bianco Leone manda alla Corte dei Conti i numeri di Comune e Spl

Lo avevano annunciato in Consiglio Comunale mentre la maggioranza del sindaco Sergio Di Raimo votava il bilancio consolidato e dopo aver atteso che fosse il segretario comunale a provvedere cosi come da loro richiesto, iconsiglieri del Bianco Leone hanno inviato alla Corte dei Conti Sezione di Controllo per il Lazio ed alla Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali presso il Ministero dell’interno una richiesta di accertamento ispettivo in quanto hanno rilevato che il bilancio consolidato 2016 del Comune di Sezze presenta delle irregolarità: “Mancate motivazioni delle rettifiche preliminari; mancato riaccertamento dei debiti e dei crediti; mancata riconciliazione dei debiti e crediti tra Comune ed SPL per Euro 676.608,00; mancato adempimento degli organi di revisione dell’atto di asseverazione; le risultanze esposte in bilancio non rappresentano in modo veritiero e corretto la reale consistenza economico, patrimoniale e finanziaria del Gruppo Comune di Sezze”. I consiglieri Moraldo, Martella e Di Palma, hanno ritenuto di investire la Sezione regionale di controllo per Lazio nell’ambito dei propri poteri istruttori e cognitivi, in quanto ai numerosi rilievi evidenziati dal gruppo di minoranza non vi è stato dato alcun riscontro da parte degli organi comunali.
Più volte i consiglieri di Bianco Leone hanno inviato gli atti alla Corte dei Conti ed al Ministero, come in occasione della Delibera C.C. n. 51 del 21/10/2017 relativa a presa atto di quanto relazionato dall’Amministratore Delegato della Servizi Pubblici Locali Sezze S.p.a, in merito al Bilancio societario depositato in atti con prot. n° 21618 del 05.10.2017 ove avevano rilevato gravi inadempimenti. Secondo gli stessi: “Rimangono insoluti all’interno della SPL diversi problemi e per brevità citiamo solo i seguenti: Mancato ripianamento della perdita dell’esercizio anno 2016; Mancata riconciliazione dei debiti e crediti tra la SPL e Comune di sezze che potrebbe comportare ulteriore perdite per la partecipata; Incompatibilità dei pubblici dipendenti con specifico riferimento ai docenti universitari a tempo pieno; Incompleta pubblicazione dei dati”. I consiglieri del Bianco Leone nel rilevare la gravità della situazione hanno deciso di chiedere le dimissioni dell’amministratore della SPL e dei componenti del Controllo Analogo del Comune di Sezze.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti