Carni macellate non a norma, Nas di Latina sequestrano una attività di Sora

Incessante l’impegno dei Carabinieri del N.A.S. di Latina che, nell’ambito della sicurezza alimentare. Dopo un approfondito controllo ispettivo, concluso ieri sera, i militari intervenuti con l’ausilio del personale veterinario dell’ASL Frosinone, hanno disposto l’immediata chiusura e la cessazione delle attività di macellazione fino al ripristino delle corrette condizioni igienico-strutturale per un’azienda di Sora, dedita alla macellazione di bovini,m suini e ovini.
Tutti i locali di macellazione, (gli ambienti di lavorazione e le attrezzature annesse, i frigoriferi per la conservazione delle carni , i corridoi di collegamento fra i vari locali, i servizi igienici e gli spogliatoi dei lavoratori) si presentavano all’occhio esperto dei militari del N.A.S., con gravi carenze igienico-strutturali (sporco diffuso non rimosso da tempo in tutti gli ambienti; distacchi di intonaci dei soffitti e pareti con le attrezzature arrugginite nei locali di macellazione ; muffe e residui della lavorazione alle pareti, pavimentazioni e soffitti delle celle frigorifere).
Per le carenze rilevate, il titolare dell’attività sarà altresì sanzionato con 1000 euro di contravvenzione.
Il valore delle struttura chiusa ammonta a circa 800.000 euro.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti