Regionali, il Pd pontino si mobilita per la candidatura di Cassetta

Salvatore La Penna e Carmela Cassetta

Fine settimana intenso per Carmela Cassetta, candidata del Pd alle regionali del Lazio per il collegio della provincia di Latina. La giovane esponente politica ha preso parte a due incontri pubblici promossi dal sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli. Il primo si è svolto presso la sede elettorale di Via Stazione a Santi Cosma e Damiano, il secondo a Scauri presso la Terrazza Morelli. Ad affiancare la candidata Cassetta c’erano Claudio Moscardelli, candidato al Senato della Repubblica; Maria Civita Paparello, candidata alla Camera dei Deputati; Salvatore La Penna, candidato al consiglio regionale del Lazio.

A introdurre entrambi gli incontri è stato appunto Stefanelli che ha ribadito l’impegno dell’amministrazione comunale ad appoggiare la candidatura di Carmela Cassetta, non solo i consiglieri del PD ma anche delle liste civiche che sostengono la coalizione. “Miriamo a un risultato pieno, con l’elezione sia di Carmela Cassetta, esponente del nostro comprensorio, sia di Salvatore La Penna, segretario del partito. Tutta la provincia di Latina sarà rappresentata interamente in consiglio regionale”, ha dichiarato Stefanelli.

Interessanti anche gli interventi del Senatore Moscardelli, che ha illustrato le iniziative intraprese dal Governo per uscire dalla crisi ed espresso la volontà di cambiare “segno” alla provincia di Latina dopo oltre venti anni di centrodestra, e della aspirante Deputata Paparello, che hanno anticipato i discorsi dei candidati al consiglio regionale Carmela Cassetta e Salvatore La Penna.

Entrambi hanno centrato il discorso sul territorio del sud pontino, un territorio che ha bisogno di infrastrutture e di sviluppo per il turismo, che va dal mare all’archeologia, dalle terme alla montagna. Si è discusso anche della crisi idrica, che non deve ripetersi per la prossima estate, e del settore sanitario, che finalmente fuori dal commissariamento può tornare ad investire e a sviluppare servizi, potenziare anche i punti di primo intervento come quello di Minturno.

“Voglio portare la mia esperienza politica alla Regione Lazio – ha sottolineato Carmela Cassetta – dove poter rappresentare la provincia di Latina e in particolare l’intero sud pontino: Formia, Gaeta, Minturno e tutti gli altri piccoli Comuni, nessuno escluso. In questi ultimi anni il presidente Zingaretti e il PD hanno fatto tanto per la nostra Regione, ma la nostra terra non ha saputo cogliere le tante opportunità che avrebbero potuto rilanciarla. In un certo senso, siamo rimasti ai margini di un progetto che è partito da tempo, ma che non ci ha coinvolto tanto quanto avremmo potuto. Nei prossimi cinque anni, servirà fare un passo in avanti per tornare a far sentire la nostra voce”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti