Roccagorga “accademica”, al teatro la discussione delle tesi del master in “Riabilitazione visiva del paziente ipovedente”

Erasmo Spaziani

Prende il via il progetto “Grandi eventi scientifici” del Comune di Roccagorga con la collaborazione del professor Erasmo Spaziani. Sabato 10 febbraio, infatti, con inizio alle 10.30 avrà luogo presso il teatro comunale la discussione delle tesi del master in “Riabilitazione visiva del paziente ipovedente”, diretto dal professor Enzo Maria Vingolo e svolto durante l’anno accademico 2016/2017.

Il professor Enzo Maria Vingolo

Gli studenti, terminato il percorso formativo, discuteranno il lavoro di tesi di fronte alla commissione costituita da autorevoli esponenti della Scuola italiana di oculistica, composta dai professori Spaziani, Vingolo, entrambi delle Facoltà di Farmacia e Medicina dell’università La Sapienza di Roma, le professoresse Loredana Arrico e Aloisia Alibrando del Dipartimento Organi di senso dello stesso ateneo, il professor Paolo Giuseppe Limoli, direttore scientifico del Centro Studi Ipovisione di Milano e  Palermo, nonché segretario scientifico della Low Vision Academy, il professor Sergio Zaccaria Scalinci, Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna e il dottor Mario Iacobucci  dell’Asl di Latina.

“Il tema dei lavori in discussione circa l’iter riabilitativo dei pazienti ipovedenti per patologia glaucomatosa, retinite pigmentosa e per degenerazione maculare – spiega il professor Spaziani – esprime, unitamente al grande interesse scientifico, un indubbio impatto sociale. La presenza degli autorevoli esponenti provenienti dalle più antiche e prestigiose Università italiane rappresenta il giusto e meritato riconoscimento all’azione amministrativa svolta negli anni con capacità ed impegno dal sindaco Carla Amici (ieri a Terracina la conferenza stampa per la candidatura del sindaco di Roccagorga alle regionali del 4 marzo, ndr), da tutti i suoi collaboratori e dall’assessore alle politiche sociali Nancy Piccaro. La sindacatura Amici si è sempre distinta per il particolare impegno dell’azione amministrativa nella difesa dei diritti dei cittadini alla salute e alla conoscenza, pilastro fondamentale della prevenzione e della diagnosi precoce. Saranno proprio l’apprezzato sindaco e il bravo e competente assessore a dare il benvenuto ai graditissimi ospiti, agli studenti e ai familiari presenti alla cerimonia”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti