Pallamano, Cassarurale Pontinia si avvicina alla vetta nel campionato di Serie B Maschile

CASSARURALE PONTINIA – LANZARA : 31 – 30 (14 – 16)
CASSARURALE PONTINIA: Di Palma, Fritegotto 1, Leone, Annarelli, Recchiuti 11, Cengia 6, Lambiasi 3, Tegon, Capozucca 7, Obino 3, Bottoni. All. Trani

Continua la marcia di avvicinamento alla vetta della Cassarurale Pontinia nel campionato di pallamano di serie B maschile. A soccombere questa volta è stata proprio la capolista Lanzara al termine di una gara bellissima ed entusiasmante che ha tenuto col fiato sospeso fino all’ultimo secondo i tifosi accorsi al Palasport di Pontinia.

Quelli che dopo le prime tre partite, terminate con altrettante sconfitte, avevano pensato che i ragazzi di Trani sarebbero stati facile preda per le altre squadre si sono dovuti ricredere. Ora in classifica il secondo posto è solitario proprio alle spalle dei salernitani del Lanzara che adesso però conducono con solo due lunghezze di vantaggio.

“A due sole partite dal termine della Regular Season l’ipotesi di superare il Lanzara è poco realizzabile, anche perché loro hanno una migliore differenza reti sia globale che nello scontro diretto – commenta a caldo un euforico coach Trani – però noi faremo di tutto per vincere le nostre due gare (Benevento e Andria) e provare così a mettergli un po’ di sale sulla coda e a stargli col fiato sul collo fino al termine. Noi siamo già contenti così. In un campionato con poche partite recuperare un gap di 9 punti è stata una vera e propria impresa, e di questo ringrazio tutti i ragazzi per non aver mai perso l’entusiasmo”.

Tutta la partita di sabato ha avuto un andamento nel complesso equilibrato, anche se nel primo tempo la Cassarurale ha avuto diverse occasioni per operare un allungo decisivo, e c’era pure riuscita, portandosi sul + 4 (10 a 6 al 15’), però gli ospiti si sono prontamente riportati sotto con bravura, e approfittando di alcuni passaggi a vuoto dei pontini che sbagliavano diverse occasioni a tu per tu col portiere avversario, recuperavano punto dopo punto e infilando un parziale di 6 a 1 concludevano il primo tempo in vantaggio.
(14 – 16).

L’equilibrio è stato protagonista della ripresa, con gli attacchi delle due squadre ad avere spesso la meglio sulle difese e con la Cassarurale sempre ad inseguire per cercare di recuperare lo svantaggio maturato alla fine del primo tempo. Nonostante gli sforzi per Recchiuti e compagni si faceva sempre più difficile, ma la tenacia è una bella caratteristica della squadra di Trani e a 9 minuti dal termine riuscivano finalmente ad impattare (26 – 26). Gli ultimi minuti erano un’altalena di emozioni, ma una volta ripassati in vantaggio (28
– 27) i padroni di casa non mollavano più la presa riuscendo a concludere il match sul 31 a 30 a conclusione di una partita molto bella.

Questa la classifica attuale:

LANZARA 12
CASSARURALE PONTINIA 10
ANDRIA 9
FASANO 9
TERRANOVA 8
BENEVENTO -5

LE VOSTRE OPINIONI

commenti