Taekwondo, Campionato Europeo per Club da incorniciare per i fratelli Crescenzi

Brilla la stella del pluricampione italiano Simone Crescenzi che sale sul terzo gradino del podio sul quadrato di Istanbul nella sesta edizione del Campionato Europeo per Club.

Ottimo esordio per Crescenzi senior (era presente in Turchia anche il fratello minore Mattia), il fuoriclasse di Terracina, Caporal Maggiore dell’Esercito e cresciuto con la Scuola Taekwondo Terracina 1984, che centra il bronzo ed anche punti per il ranking olimpico. Il 21enne Atleta pontino ha compiuto un cammino prodigioso nei -63 kg battendo al primo turno il turco Yusuf Kara (al golden point nel 4º round con calcio al viso), il greco Pavlos Liotsos (18-12) e il bulgaro Kaloyan Binev (11-10).

In semifinale, a causa di un infortunio, Simone decide di non disputare l’incontro, cedendo il passo al kazako Alimzhan Serikbayev, già battuto lo scorso anno tra l’altro. Questa decisione arriva anche in virtù del prossimo imminente impegno in Egitto, questa volta con i colori della Nazionale Italiana.

Esordio tra i Seniores super incoraggiante per Mattia, fratello minore di Simone e ancora 17enne.

Anche se si ferma al secondo turno, il giovane studente del Liceo Scientifico Sportivo “San Francesco” di Fondi del Dirigente Giovanni Stravato, dimostra di poter dire la sua anche tra i Big di questo Sport Olimpico.

Supera al 1º turno il Russo Campione Europeo e 3º alle ultime Universiadi di Taipei con il punteggio di 15-6, mentre agli 1/8 di finale, Mattia trova il n.3 del Mondo, già olimpionico, Jack Woolley.

22-26 il passivo, ma nessun timore riverenziale x il “Piccolo” portacolori di Terracina che anzi, costringere il Campione Irlandese a rifugiarsi nella sua maggiore esperienza per portare a casa l’incontro solo negli ultimi istanti di gara.

Segnali decisamente positivi in ottica futura dunque. Basti pensare che il fenomeno irlandese ha all’attivo 29 medaglie conquistate in Tornei Internazionali valevoli per le qualificazioni Olimpiche (10 Ori, 12 Argenti, 7 bronzi).

Già dal 23 al 25 febbraio si ritorna di nuovo all’estero. Simone, come detto, in quel di Alessandria d’Egitto, mentre Mattia a Maribor per lo Slovenia Open.

Un sentito e particolare ringraziamento va alla Società  Cooperativa Terra Felice di Terracina e all’Istituto delle Maestre Pie Filippini, che ospita la Scuola Taekwondo Terracina 1984, fondatrice in Città di questo Sport Olimpico.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti