Comune di Latina, il Tar respinge il ricorso della Agt contro l’aggiudicazione del servizio rimozione veicoli

Il Comune di Latina

Respinto dal Tar di Latina il ricorso presentato dalla ditta Agt srl per l’annullamento del procedimento di aggiudicazione della gara d’appalto per l’affidamento del servizio di rimozione veicoli nel territorio comunale di Latina. La società ricorrente aveva contestato la maggiore attribuzione dei punteggi assegnati alla vincitrice, Soccorso stradale Fratelli Vona srl, rispetto a quelli totalizzati con la sua offerta, sollevando anche altre obiezioni.

Il collegio presieduto da Antonio Vinciguerra ha invece osservato quanto segue: “I punteggi relativi al possesso delle strutture per il ricovero dei veicoli rimossi – si legge nella sentenza – risultano correttamente in linea con i criteri A1 e A2 indicati dal punto 21 della lettera d’invito, che graduano il punteggio in rapporto alla distanza della struttura dal palazzo comunale, fino a un massimo di 15 punti, e con il criterio A3, il quale appare correttamente applicato sul numero dei posti ‘al chiuso’, come previsto (talché il locale indicato dalla F.lli Vona in via Migliara 43 n. 95, per il quale è stata dichiarata la disponibilità di 50 posti al chiuso, ha ottenuto 5 punti, ossia il massimo previsto per locali con oltre 5 posti al chiuso, mentre la struttura indicata da Agt ha ottenuto 3 punti per 9 posti al chiuso – come previsto per i locali da 3 a 5 posti – non venendo in rilievo, agli effetti del punteggio riconoscibile gli ulteriori 130 posti coperti ma non al chiuso). Non ha nessun rilievo per il punteggio la sede della ditta, né la circostanza che la struttura da ricovero non abbia le caratteristiche dei depositi giudiziari, invece richieste per i veicoli sottoposti a fermo o sequestro”.

Con queste ed altre motivazioni il Tar di Latina ha respinto il ricorso, condannando la ricorrente Agt  a corrispondere al Comune di Latina la somma di 3.000 euro per le spese processuali.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti