Cisterna, silenzioso e interminabile corteo sotto la pioggia per ricordare Alessia e Martina

Oltre 5mila persone di tutte le età questo pomeriggio, nonostante la pioggia, hanno preso parte alla fiaccolata organizzata in ricordo di Alessia (13 anni) e Martina (7 anni) Capasso, uccise dal padre Luigi lo scorso 28 febbraio.
Così Cisterna ha voluto esprimere tutto il suo dolore e sgomento per un dramma che sconvolge profondamente l’intera comunità, questo pomeriggio simbolicamente rappresentata – al di là delle numerose presenze – dal commissario straordinario dott.ssa Monica Minolfi con indosso la fascia tricolore.
Un corteo silenzioso e interminabile, in modo composto e silenzioso, da Piazza XIX Marzo, nel cuore della città, lungo Corso della Repubblica ha raggiunto il piazzale antistante il Cimitero.
Qui, dinanzi alle finestre illuminate della camera mortuaria dove all’interno si trovano le due piccole bare bianche in attesa del funerale, sono stati esposti striscioni in onore di Alessia e Martina mentre il parroco don Patrizio ha invitato i presenti ad un minuto di raccoglimento e ad una preghiera.
I palloncini bianchi e rosa, liberati hanno riempito il cielo mentre nell’aria hanno risuonato le note di “Sta passando novembre (è per te)” di Eros Ramazzotti.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti