Latina, le buche e la colpa… dell’altro governo. L’appello di Udicon

Piove, Governo ladro? Anche. Perché se piove e le strade si bucano l’amministrazione pubblica non è esente da responsabilità. Lavori fatti male o manutenzione pari allo zero sono frutto di mancati controlli e di scarsi investimenti.

Il consigliere regionale Giuseppe Simeone per le voragini della Pontina se la prende con Nicola Zingaretti, governatore della Regione Lazio, e con l’Astral misteriosamente “scomparsa”; il sindaco di Latina Damiano Coletta tenta di mettersi a riparo comprendendo il disagio dei cittadini e attribuendo il fenomeno buche a un problema nazionale. Per l’amministrazione comunale di Latina, insomma, la colpa non è dell’attuale governo cittadino ma di quello precedente. Lo spiega bene l’assessore ai lavori pubblici Emilio Ranieri che oggi attraverso una nota stampa ha detto che negli ultimi anni sono stati stanziati fondi via via decrescenti per la manutenzione strade e che l’attuale rete colabrodo è attribuibile proprio a questo. Soluzione? Interventi tampone, appena cessano le piogge e due milioni di euro nel prossimo bilancio, mentre si valuta l’ipotesi di ricorrere nel prossimo futuro a un mutuo di 20 milioni di euro per rimettere a posto i 500 chilometri di strade comunali presenti nel territorio di Latina.

Intanto l’Udicon (Unione per la difesa dei consumatori) di Latina porta a conoscenza del presidente Zingaretti, del sindaco Coletta, dell’assessore Ranieri e del Prefetto di Latina Maria Rosa Trio di aver quasi pronto un dossier sullo stato in cui versano le strade e di voler valutare l’ipotesi di azioni legali a tutela dei cittadini. E’ ora – spiega l’associazione – che le istituzioni aprano gli occhi: ogni giorno si dimenticano delle priorità della nostra città, soprattutto degli aspetti che riguardano la sicurezza e l’incolumità degli utenti.

Udicon Latina chiede a tutti i cittadini di segnalare gli episodi di danni arrecati ad auto e a persone derivanti dalla mancata manutenzione delle strade: telefono 3278388443; mail udiconlatina@virgilio.it; udiconlatina-tomei@pec.it.

In una lunga nota, indirizzata a Regione, Comune e Prefettura, Udicon oltre a lamentare il pessimo stato della rete stradale di Latina, di lavori di posa cavi autorizzati senza garanzia che le strade siano riasfaltate a regola d’arte ed in poco tempo, sottolineano come Polizia Locale, Carabinieri e Polizia di Stato vengano sistematicamente distolti dai loro compiti istituzionali per il problema buche.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti