Latina, al via il “Salone del Libro Ragazzi”: un’esplosione di parole a Palazzo M

Incontri con autori di portata nazionale, laboratori di scrittura, presentazioni di libri, inviti alla lettura: tutto questo e tanto altro ancora caratterizzerà “Giovani e Parole – Salone del Libro Ragazzi”, il grande evento culturale in programma a Palazzo M, a Latina, dal 15 al 18 marzo.

La manifestazione, ad ingresso gratuito e con orario non stop dalle 9.30 alle 20,30, è stata organizzata dall’associazione giovanile “Orange Dream” di Latina, è realizzata in base alla L.R. n. 6 del 07 giugno 1999 art.82 (Disposizioni in materia di comunità giovanili) e finanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e dalla Regione Lazio.

Il Salone del Libro costituisce la seconda parte del progetto “Giovani e Parole” e offrirà l’opportunità di incontrare autori, case editrici, giornalisti e fumettisti tra i più rilevanti nel panorama della recente letteratura italiana. Destinatari esclusivi di questa iniziativa saranno i ragazzi, chiamati a dialogare con l’autore in prima persona e a scoprire di ogni illustre ospite il percorso professionale ed editoriale, insieme ai motivi che hanno fatto nascere la sua passione per la lettura e la scrittura. L’obiettivo del “Salone del Libro Ragazzi” consiste proprio nel promuovere la pratica della lettura all’interno della vita scolastica o domestica, favorendo la letteratura contemporanea con la conoscenza di nuovi testi e nuovi scrittori.

La kermesse inizierà giovedì 15 marzo alle 10 con la presentazione di “Giovani e Parole”, raccolta di racconti e poesie di giovani autori realizzata con la prima frase del progetto. Dal lungo elenco di prestigiose partecipazioni spicca quella di Giorgio Balzoni, autore di “Aldo Moro il Professore” e ospite a Palazzo M venerdì 16 alle 11,30: giornalista parlamentare, già vicedirettore del Tg1 e amico dello statista, Balzoni descrive l’aspetto umano di Moro, strappando il suo ricordo dalle pagine della cronaca nera per restituirlo all’università, alla politica e alla vita di tutti i giorni.

Altro nome di spessore atteso al “Salone” è quello di Elisabetta Villaggio, figlia del celebre Paolo “Ragioner Fantozzi”. Regista cinematografica e autrice di diversi romanzi, la Villaggio presenterà domenica 18 marzo alle 17 “La Mustang rossa”, la storia di due trentenni molto diverse tra loro, in viaggio per le strade di Los Angeles. La chiusura di domenica spetterà invece a Matteo Bussola, un architetto veneto che a 35 anni ha deciso di cambiare tutto dedicandosi al mondo dei fumetti e pubblicando sul suo frequentatissimo profilo Facebook racconti, riflessioni, brevi cronache di vita familiare. Collaboratore de “La Repubblica” e Radio 24, artefice di testi di successo pubblicati in tutto il mondo, Bussola presenterà “Sono puri i loro sogni”, un approfondimento sul sempre più complicato rapporto fra genitori e insegnanti.

Durante il Salone del libro saranno realizzati anche dei laboratori di scrittura creativa a numero chiuso, ai quali sarà possibile iscriversi gratuitamente seguendo le procedure illustrate su orangedream.net. Sullo stesso sito, inoltre, sarà possibile conoscere dettagli e orari di ogni singolo appuntamento. Per la realizzazione dell’evento hanno collaborato la libreria Punto Einaudi di Sermoneta, la casa Editrice Tunuè di Latina, la Biblioteca di Latina “A. Manuzio” e l’associazione “Filobus ‘75”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti