Giornata Mondiale dell’Acqua 2018: Acqualatina porta a teatro gli studenti delle scuole primarie

Il 22 marzo ricorre la Giornata Mondiale dell’Acqua, giornata istituita nel 1992 dall’Onu per accrescere la sensibilizzazione nei confronti delle risorse idriche.

Acqualatina, gestore del servizio idrico integrato nell’Ato4-Lazio Meridionale, torna a celebrare la ricorrenza con attività volte all’eduzione e alla sensibilizzazione dei più piccoli, prediligendo l’educazione a eventi di stampo tecnico, grazie alla collaborazione continuativa che la Società porta avanti da 12 anni con le scuole del territorio.

Negli anni, Acqualatina ha permesso ai più piccoli di entrare in contatto con il mondo del servizio idrico e della natura grazie a visite guidate presso i propri impianti e presso i meravigliosi Giardini di Ninfa, definiti dal “New York Times” tra i più belli al mondo.

Quest’anno, invece, è l’arte a veicolare i valori di tutela e rispetto delle risorse idriche.

Grazie alla rinnovata collaborazione con l’Associazione “Teatro Ragazzi” di Latina e con la casa di produzione cinematografica “PittiMovie”, infatti, il gestore offrirà, ai piccoli studenti delle scuole primarie del territorio vincitori delle edizioni del concorso “Disegna il risparmio idrico”, un’intera mattinata all’insegna dello spettacolo.

Il Teatro D’Annunzio di Latina ospiterà, così, dapprima lo spettacolo teatrale “Bahamut”, scritto e diretto dall’attore e regista Clemente Pernarella, sul tema dell’importanza dell’acqua, e poi si trasformerà in cinema, per la proiezione del film sulla tutela delle risorse idriche, diretto da Pino Tordiglione, “Il bacio azzurro”, che vede, tra i protagonisti, Sebastiano Somma, Claudio Lippi e Remo Girone.

Al termine, Acqualatina ha riservato, agli studenti, la possibilità di discutere dal vivo direttamente con Clemente Pernarella e con gli attori del film.

Gadget e volantini riportanti i buoni consigli per una corretta gestione e un rispetto delle risorse idriche non potranno certo mancare, come nella migliore tradizione di Acqualatina.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti