Latina, vertice in Prefettura per l’emergenza buche. Tempi stretti per Astral e Anas

Questa mattina ha avuto luogo in Prefettura a Latina una riunione, presieduta dal Prefetto Maria Rosa Trio, sulle problematiche della sicurezza della circolazione sulle strade provinciali, anche a seguito delle diverse criticità che si sono verificate negli ultimi giorni.

Alla riunione hanno partecipato il vicepresidente della Provincia di Latina, i comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, i comandanti della Polizia Stradale e della Polizia locale di Latina, il dirigente della Squadra Volanti della Questura di Latina, nonché i rappresentanti dell’Astral e dell’Anas. Obiettivo dell’incontro: fare il punto degli interventi di manutenzione effettuati e da effettuare nel breve e nel lungo termine, per superare le criticità emerse.

L’Astral ha riferito che sta provvedendo a riparare le buche presenti sulle strade di competenza attraverso interventi strutturali (bitumi più consistenti e resistenti all’acqua) e che sui tratti di maggiore pericolo della 148 Pontina, per i cui interventi straordinari la Regione ha già stanziato circa 30 milioni di euro, sono state emesse ordinanze di abbassamento dei limiti di velocità. Per quanto riguarda la Nettunense (tra Aprilia ed Anzio) sono stati stanziati 9 milioni di euro, mentre ulteriori fondi verranno destinati alla 156 dei Monti Lepini e alla 213 Flacca.

Per quanto concerne le strade di competenza statale, l’Anas ha evidenziato che sono in corso interventi ordinari e straordinari di manutenzione, in particolare sulla 699 dell’abbazia di Fossanova.

Al termine dell’incontro, il Prefetto nel sottolineare l’importanza di effettuare interventi ordinari di manutenzione delle strade per evitare di incorrere in situazioni di straordinarietà di difficile risoluzione nel breve termine, ha invitato gli Enti proprietari a realizzare prima dell’inizio della stagione estiva gli interventi illustrati, in modo da assicurare, nel periodo di maggior flusso veicolare, condizioni di maggiore sicurezza per la viabilità.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti