Latina, Antonucci omaggia Ettore Petrolini in una “Serata di arte varia e avariata”

Ospite d’eccezione all’Auditorium Vivaldi (all’interno del centro multidisciplinare del Balletto di Latina in via don Torello 120) per il nuovo appuntamento con la rassegna Latina Musica. Sul palco, alle ore 21 di sabato 24 marzo, salirà l’attore comico Stefano Antonucci, con il suo spettacolo “Serata di arte varia e variata”.

Partendo dall’adagio: “’all’artista la fame je leva la vista” Antonucci, attraverso la musica ed esilaranti sketch, racconterà al pubblico presente in sala le difficoltà incontrate da un attore che cerca di sbarcare il lunario. Difficoltà reali che diventano però surreali in questo spettacolo tutto da ridere e che ha già riscontrato il successo nei teatri della Capitale e non solo.

Uno spettacolo originale, che alternerà però omaggi a quello che è considerato ormai universalmente il padre della comicità, Ettore Petrolini. Nato a Roma nel 1884, è stato attore, drammaturgo, scrittore e sceneggiatore, riuscendo a influenzare tutto il teatro comico italiano con macchiette rimaste nella storia e riprese da molti attori contemporanei come quella del celebre “Gastone”, inserita nella rivista Venite a sentire del 1915 (scritta da Petrolini in collaborazione con G. Carini), che irrideva sia le star del declinante cinema muto sia i cantanti dell’epoca di Gino Franzi, e che fu ripreso più volte fino a diventare il tragicomico protagonista della commedia Gastone del 1924; un personaggio rivisitato anche da Alberto Sordi e Gigi Proietti.

Ad accompagnare Antonucci in questo viaggio nel tempo della comicità saranno due validi musicisti come Denis Negroponte alla Fisarmonica e Paola Clementini al Sax, mentre al suo fianco ritroveremo il grande Gaetano Mosca, attore che ha collaborato con numerosissime compagnia italiane e straniere e che più volte ha calcato il grande schermo facendo parte del cast di film e serie famosissime come Il divo Paolo Sorrentino, Un medico in famiglia VI e don Matteo IX.

Già vincitore del nastro d’argento come miglior attore non protagonista nel film “La Cena” di Ettore Scola, Antonucci ha invece interpretato i più svariati ruoli al cinema, in televisione e in teatro. Ha inoltre recitato accanto ai grandi nomi del cinema comico italiano come Paolo Villaggio, Diego Abadantuono e Christian De Sica.

Per lo spettacolo il contributo associativo è fissato a dieci euro con riduzioni previste per under 21, studenti, iscritti al Balletto di Latina e alle Acli Provinciali di Latina. La rassegna, come ormai noto, è promossa dall’associazione Vaso di Pandora di Aprilia, in collaborazione con il Balletto di Latina, la Zagami Dance Company e le Acli provinciali di Latina.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti