Impiantistica sportiva al Circeo, il Pd segnala l’immobilismo del Comune: campus scolastico, specchietto per le allodole

Il progetto della palestra di Borgo Montenero

Mentre il cantiere della tensostruttura di Borgo Montenero resta fermo ed esposto alle intemperie degli ultimi giorni, la giunta comunale di San Felice Circeo “produce un progetto lungimirante”, di 15 milioni di euro, per la realizzazione di un campus scolastico. Il locale Partito democratico ritiene condivisibile, per alcuni aspetti, l’accorpamento delle scuole dell’istituto comprensivo “Leonardo da Vinci” in un’unica sede, ma obietta il fatto che non vengono menzionate strutture sportive legate all’attività scolastiche.

“Passano gli anni e tutto sembra rimanere immobile come quando le generazioni come la nostra fin dagli ‘80 non potevano svolgere alcuna attività sportiva legata alla scuola – commentano i segretari Maurizio Pines e Matteo Lanzuisi -. Anche la struttura tensostatica, solo parzialmente iniziata e soggetta alle intemperie degli ultimi giorni, di Borgo Montenero, che poteva essere una risposta alle tante richieste delle famiglie, inspiegabilmente non vede ancora la luce.  Allora viene da pensare che dopo decenni di immobilismo della stessa amministrazione di oggi sulle strutture in supporto alle scuole, il campus scolastico sarà l’ennesimo progetto irrealizzabile da mostrare all’opinione pubblica come specchietto per le allodole”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti