Bonus idrico, modificati i criteri d’accesso. La comunicazione di Acqualatina

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha modificato i criteri di accesso al bonus sociale idrico. La nuova documentazione sarà disponibile dal 1 luglio 2018. Intanto Acqualatina ha già predisposto una pagina web con tutte le informazioni che si trova nella sezione utenti del sito della società.

Il bonus permette, agli utenti che versano in condizioni di disagio economico, di usufruire di uno sconto in bolletta, in coerenza con le disposizioni recate dal Dpcm 13 ottobre 2016 “Tariffa sociale del Sii”.

“Per tale motivo – spiega il gestore del servizio idrico -, le modalità per la richiesta del precedente bonus istituito dalla Provincia di Latina non sono più valide e il personale degli sportelli Acqualatina non potrà più accettare la vecchia documentazione”.

La nuova documentazione potrà essere consegnata a partire dal 1 luglio 2018.

CHI NE HA DIRITTO

Possono ottenere il Bonus tutti gli utenti residenti nell’Ato4 con Indicatore di Situazione Economica Equivalente (ISEE) inferiore a 8.107,50 euro, limite che sale a 20.000 euro se si hanno più di 3 figli fiscalmente a carico.

Potranno automaticamente usufruire del Bonus Idrico, analogamente a quanto previsto per il bonus elettrico e gas dal decreto legislativo 147/2017 che ha introdotto il Reddito di inclusione, anche i titolari di Carta Acquisti o di Carta ReI.

Gli utenti che in passato avevano diritto a sgravi in bolletta, dunque, dovranno verificare se il proprio ISEE permette di ottenere il Bonus anche secondo i nuovi criteri.

È consigliabile una verifica anche da parte di chi in precedenza non poteva accedere al Bonus, al fine di controllare se i nuovi criteri ne permettano, ora, l’accesso.

DOVE SI PRESENTA LA DOMANDA?

La richiesta andrà presentata al proprio Comune di residenza (o ai Caf delegati dal Comune) congiuntamente alla domanda per il bonus elettrico e/o gas e, quando accettata, permetterà di usufruire di uno sconto in bolletta pari al costo di 18,25 mc annui, equivalenti a 50 litri al giorno per ciascun componente del nucleo familiare.

COME SI OTTIENE, LO SCONTO?

Lo sconto verrà erogato direttamente in bolletta, per chi ha un contratto diretto, mentre l’utente indiretto, cioè la famiglia che vive in un condominio e non ha un contratto proprio di fornitura idrica, riceverà il bonus in un’unica soluzione, da Acqualatina, con le modalità che verranno rese note.

LA MODULISTICA

La modulistica da utilizzare, oltreché su questo sito, sarà resa disponibile anche sul sito dell’Autorità (www.autorita.energia.it) e su quello dell’Ente di governo dell’ambito territorialmente (http://www.ato4latina.it/) e sul sito dedicato dell’Anci (www.sgate.anci.it).

LE VOSTRE OPINIONI

commenti