Latina, Wi-Fi pubblico con i fondi Ue. Il Comune partecipa al bando, Coluzzi soddisfatto

Cristina Leggio

Il Comune di Latina ha provveduto a registrarsi sul portale WiFi4EU per aver la possibilità di accedere ai finanziamenti dell’Unione Europea dedicati allo sviluppo delle reti Wi-Fi pubbliche. Ed entro il 15 maggio presenterà un progetto ad hoc puntando al massimo del finanziamento pari a 15mila euro. Lo ha detto questa mattina l’assessore Cristina Leggio in risposta all’interrogazione presentata da Matteo Coluzzi (leggi qui) sottolineando l’opportunità fornita a livello comunitario, a dispetto dei timori per la salute rappresentati da Latina Bene Comune che nell’autunno del 2016 bocciò la mozione del giovane consigliere che chiedeva un impegno per la copertura di connessioni Wi-Fi nei luoghi pubblici della città. “Il Wi-Fi non fa male – ha detto oggi l’assessore Leggio – ma useremo cautele prevedendo ad esempio per luoghi ampi l’installazione di più apparecchi al posto di uno solo più potente”. I fondi messi a disposizione sono per la copertura dell’acquisto delle apparecchiature, le spese di istallazione saranno a carico del Comune, ha precisato Leggio ringraziando il consigliere Coluzzi per il sollecito su questo argomento. Il progetto che sarà presentato ai fini del finanziamento sarà illustrato in commissione – ha promesso l’assessore – e per la sua stesura sono già al lavoro due servizi comunali, i Sistemi informativi ed Energy manager; previste una dozzina di postazioni.

Coluzzi ha espresso piena soddisfazione per la puntuale risposta dell’assessore Leggio.

Matteo Coluzzi

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti