Aprilia, un maresciallo per rilanciare le sorti del centrodestra: il candidato sindaco Domenico Vulcano si presenta alla città

La scelta del candidato sindaco del centrodestra è stata una partita molto più sofferta di quanto gli attori principali abbiano voluto lasciare intendere. Dopo lunghi mesi in cui il dibattito tra i partiti e le civiche di centrodestra e un dialogo non sempre sereno, alla fine l’asse Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia è riuscito spuntarla, ottenendo il placet delle civiche sul nome di Domenico Vulcano, che sfiderà la coalizione Terra con l’obiettivo di riconsegnare alla destra le chiavi della città. L’incontro per ufficializzare il nome del candidato sindaco, si è svolto questa mattina presso la sede elettorale di via De Gasperi. Erano presenti Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia ed i rappresentanti delle liste civiche Aprilia Valore Comune, Progetto Apriliano, Noi per Aprilia, Aprilia in Prima Linea e Lista Grillo. Tutto il centrodestra apriliano unito, dopo tantissimo tempo, e pronto a sostenere alle prossime elezioni comunali Domenico Vulcano. A benedire la coalizione anche i segretari provinciali di Forza Italia, Alessandro Calvi, di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini e della Lega, Matteo Adinolfi.

“Ringrazio i partiti e le liste civiche oggi qui presenti – ha dichiarato Domenico Vulcano – per aver riposto in me la loro fiducia. Sono assolutamente contento e soddisfatto di aver riunito il centrodestra apriliano. Questa candidatura unitaria è un grande risultato. Non sono iscritto ad alcun partito e non ho magliette addosso, per cui garantirò una assoluta trasversalità. La mia candidatura è stata scelta dal territorio, dagli apriliani che hanno apprezzato la mia voglia di dare un forte contributo alla città. Dobbiamo, tutti insieme, dare una sterzata. Aprilia vive nel degrado più assoluto. I punti fondanti del programma, che scriverò insieme ai partiti e alle liste che mi supportano, dovranno essere la tutela dell’ambiente, la sicurezza, la valorizzazione delle produzioni locali e l’attenzione alla cultura. Per rilanciare Aprilia mi servirò della competenza e dell’esperienza degli ex consiglieri e delle persone che andranno a comporre le liste. Credo fermamente in questo progetto politico in grado di far respirare un’aria nuova alla città”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti