Latina Ambiente ancora in attività, altra proroga per il servizio di pulizie edifici comunali

Il Comune di Latina

La Latina Ambiente continua a respirare nonostante il fallimento, la vendita per 840mila euro del ramo d’azienda servita al Comune di Latina per l’avvio dell’attività dell’Abc, a cui ha affidato il servizio di igiene urbana, e non ultima la vendita del “gioiello” più prezioso finito per due milioni e mezzo di euro nel patrimonio di una società, la Systema Ambiente, riconducibile al gruppo Cerroni, che ha così investito nella discarica di Borgo Montello. La Latina Ambiente continua a produrre un servizio, quello della pulizia degli edifici comunali per il quale non si intravvede all’orizzonte l’espletamento di un nuovo bando. Prorogato ulteriormente dal Tribunale di Latina l’esercizio provvisorio. Il 31 dicembre 2017 la società fallita del Comune di Latina ha cessato l’attività principale, quella del servizio di raccolta dei rifiuti urbani del capoluogo con il subentro dell’azienda speciale Abc Latina, ma ha continuato a fornire il servizio di pulizia degli edifici comunali con una proroga concessa per tre mesi e scaduta il 31 marzo 2018, nelle more dell’aggiudicazione della procedura comunitaria in corso. Oggi all’albo pretorio del Comune di Latina si apprende di un’altra proroga alla Latina Ambiente per la continuazione del medesimo servizio “almeno fino al 30 giugno 2018” poiché “per motivi di ordine tecnico, non è stata ancora conclusa” la gara. Che dire?  Una buona notizia per il personale impegnato in questo servizio e per la curatela fallimentare che è riuscita ad incamerare un altro mezzo milione (lordo) di euro, relativamente alle due proroghe di quest’anno, per il soddisfacimento dei creditori nonostante il nodo mai sciolto del rapporto debito/crediti con lo stesso Comune.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti