Latina, omicidio Vaccaro: Francesco D’Antonio torna in carcere

Francesco D'Antonio

Francesco D’Antonio, il giovane di Latina condannato per l’omicidio di Mario Vaccaro, è tornato in carcere per la violazione del beneficio concesso con la detenzione domiciliare. Sfruttando alcune autorizzazioni per sottoporsi a visite mediche, D’Antonio si sarebbe trattenuto fuori dalla propria abitazione ben oltre il termine della visita stessa. Il dato acquisito dalla Divisione Polizia Anticrimine ha trovato riscontro anche dalle indagini della Squadra Mobile riscontrando violazioni reiterate da parte del giovane risultato più volte assente, senza autorizzazione, dal proprio domicilio. Del caso è stata informata l’autorità giudiziaria che ha accolto in pieno le argomentazioni della Polizia, revocando il beneficio dei domiciliari e disponendo che il residuo della pena venisse scontata in carcere. La nuova misura è stata eseguita tempestivamente dagli investigatori della Squadra Mobile, che hanno prelevato D’Antonio dalla propria abitazione portandolo in carcere.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti