Acqua a Priverno, Lista Macci: finora troppe bugie

“Da mesi Priverno e i Monti Lepini sono costretti a fare i conti con le carenze idriche sia per l’acqua non potabile che per la mancanza di approvvigionamento idrico. I privernati sono sempre più esasperati sia per i disagi che per la poca chiarezza rispetto alle reali problematiche”. Lo denuncia la Lista Macci, che aggiunge: “In questi mesi l’amministrazione comunale ha convocato assemblee, tavoli tecnici e incontri e i suoi membri hanno pubblicato post su Facebook annunciando a pompa magna le imminenti soluzioni, ma la situazione peggiora invece di migliorare. Delle due l’una: o l’amministrazione non è in grado di farsi dire quelle che sono le reali problematiche che generano i disservizi oppure sta nascondendo la realtà ai cittadini. Ma il pozzo Volaga non avrebbe risolto i problemi di approvvigionamento idrico? E la torbidità da che cosa è determinata? Anche l’ultimo alibi della dispersione della rete idrica privernate è caduto – sottolinea la Lista Macci – in quanto essa, come confermato dai tecnici di Acqualatina nel corso di un’assemblea della scorsa estate, è stata sostituita durante i lavori di rifacimento del centro storico effettuati negli anni passati. Oppure la colpa è sempre degli altri? Allora anche in considerazione della prossima stagione estiva, che potrebbe aggravare ulteriormente i disagi, non sarebbe il caso di spiegare la verità ai cittadini?”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti