Approvato il piano provinciale dei rifiuti. Aprilia esulta: “Stop agli impianti di trattamento e alle discariche”.

Il Comune di Aprilia esulta per l’approvazione del piano provinciale dei rifiuti. Il documento programmatico, modificato in conferenza dei sindaci su richiesta dell’assessore all’ambiente Alessandra Lombardi che ha preteso tra le altre cose l’aggiornamento di tutte le cartografie ha trovato l’accordo del consiglio provinciale presieduto da Benasconi. Durante la riunione il consigliere comunale di Forum per Aprilia Pasquale De Maio ha presentato la mozione contro la discarica di Colli del Sole, dichiarandosi pienamente soddisfatto del recepimento da parte degli uffici dell’inserimento della perimetrazione dei nuclei abusivi ( L.R. n.28 ) dell’insrimento di zonazione del PRG Comunale, dell’inserimento del perimetro del centro urbano, dell’inserimento delle aree agricole di Pregio e dell’inserimento delle sorgenti presenti sul territorio comunale. “Questo lavoro – ha dichiarato De Maio – rende giustizia ad un territorio devastato e da bonificare. Ringrazio gli uffici Ambiente del comune di Aprilia per il lavoro svolto e della ferma posizione unanime del Consiglio Comunale tutto contro chi per i propri interessi voleva far diventare questo territorio la Pattumiera di Roma”. Dello stesso tono senza riservare critiche ai predecessori in consiglio e’ stato il consigliere La Pegna che non solo ha elogiato il lavoro degli uffici e la posizione unitaria del Consiglio Comunale di Aprilia, che quando si toccano temi sulla salvaguardia della salute pubblica, ci si pone aldila’ di ogni schieramento politico, ponendo l’accento sulla salvaguardia del territorio e la valorizzazione delle tante sorgenti di acqua presenti, oltre quelle di natura termale che insistono sul territorio Apriliano e che hanno gia trovato unita di intenti nell’assise comunale. Inoltre si è posta l’attenzione sul rinnovo delle mappe catastali del comune in ordine a quanto sopra esposto nonché un forte appello dei due nostri rappresentanti rivolto a tutti i rappresentanti politici della Provincia di Latina su una maggiore salvaguardia dell’Ambiente e del Territorio, “perche’ in futuro- ribadiscono i consiglieri La Pegna e De Maio – potrebbe trovarsi nella nostra stessa posizione “nefasta”,un altro comune pontino. Per cui bisogna mantenere alta la guardia su queste tematiche dove mai nessuna divergenza dovrà esistere, ma solo una grande unita’ programmatica a sostegno della comunita’ Apriliana e di tutto il territorio della Provincia”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti