Lazio, Tripodi su erosione e Bolkestein: subito commissione, sollecito conferenza Stato-Regioni

Angelo Tripodi

”La commissione per la ricostruzione delle zone terremotate si occupi anche della messa in sicurezza del territorio, delle calamità naturali, delle emergenze e, ovviamente, anche dell’erosione costiera”. E’ la proposta avanzata da Orlando Angelo Tripodi, capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio, durante la capigruppo odierna che ha affrontato il nodo delle commissioni consiliari.

”Calamità naturali e messa in sicurezza del territorio e delle coste rappresentano alcune delle priorità della Lega, in particolare il fenomeno dell’erosione – sostiene Tripodi – che è una seria minaccia per un settore importante dell’economia e per il patrimonio naturalistico del Lazio”.

Tripodi chiede ufficialmente al presidente della Regione Nicola Zingaretti, “sperando che non ci sia bisogno di un’iniziativa consiliare, che di fatto, allungherebbe i tempi, di sollecitare la Conferenza Stato-Regioni per rivedere l’applicazione della direttiva europea Bolkestein anche alla luce delle recenti dichiarazioni di ‘Frits’ Bolkestein”, che ha ribadito: ”Le concessioni demaniali sono beni e non servizi”. “Come sosteniamo da tempo, in Spagna i concessionari possono avere una proroga di 75 anni. Un’iniziativa – sottolinea il capogruppo della Lega alla Pisana – che dipende solo dal governo italiano come ha ricordato Bolkestein, che ha riscosso il plauso delle associazioni di categoria. Saremo al fianco dei 30mila balneari italiani. Non si può non tenere conto dei sacrifici di intere generazioni e dei livelli occupazionali”, conclude Tripodi.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti