Presidenza Provincia di Latina, Fdl lascia libertà di voto

Nicola Calandrini

Libertà di voto… nel giorno della Liberazione. Oggi, 25 aprile, Nicola Calandrini, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia ha “sciolto” la riserva sulle candidature per la presidenza della Provincia di Latina la cui elezione di secondo livello avrà luogo domenica, 29 aprile, affidando alla sensibilità dei propri amministratori la scelta di fronte all’offerta politica presente, rappresentata dai sindaci di Latina, Pontinia e Sabaudia in corsa. Dunque, nessun ordine di scuderia.

“Da un lato – spiega – c’è un centrodestra che non è riuscito a creare sintesi su una candidatura condivisa che avrebbe dato alla provincia una guida coerente con il sentire profondo della nostra comunità, dall’altro la necessità di partecipare ad una competizione che a questo punto non ha più elementi politici ma soltanto elementi umani. Per questo, superato lo sconcerto di non aver trovato sintesi rispetto agli alleati del centrodestra, abbiamo deciso di lasciare i nostri amministratori alla loro sensibilità e quindi alla libertà di scelta di fronte all’offerta politica presente. Dobbiamo lavorare per costruire un progetto di centrodestra, dobbiamo offrire ai moderati pontini il loro schieramento. Fuori da questa scelta non ci sarà alcuna nostra adesione”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti