Operazione antibracconaggio a Palmarola: sequestrati fucili, cartucce e 39 trappole a scatto

Le cartucce e i fucili sequestrati a Ponza

Operazione antibracconaggio sull’isola di Palmarola. Ieri i carabinieri forestali di Roma, del Nucleo “Soarda” specializzato al contrasto ai reati nei confronti degli animali selvatici, unitamente a personale della stazione dei carabinieri di Ponza, hanno deferito in stato di libertà un 78enne per i reati di ricettazione, omessa custodia di armi e bracconaggio.  Nell’ambito dell’operazione sono stati posti sotto sequestro due fucili da caccia, 262 cartucce calibro 12 e 39 trappole del tipo “sep” (a scatto) rinvenuti a Palmarola, occultati all’interno di bidoni di plastica. L’anziano, di Ponza, è stato identificato quale proprietario della grotta in cui è stato rinvenuto il materiale posto sotto sequestro e denunciato alla Procura di Cassino. I fucili, sebbene muniti di matricola, non sono risultati intestati al 78enne e sono stati ritenuti di provenienza furtiva.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti