Aprilia, Carmen Porcelli accusa Terra: “Denunciata per aver detto la verità. Ma noi possiamo vincere”. E Gaetano Foti entra in Primavera Apriliana

Aprilia Civica continua a perdere pezzi importanti, personaggi che dopo aver gravitato nelle sue liste nel 2013, hanno deciso di staccarsi dal progetto civico, delusi da cinque anni di governo. Tra questi c’è anche Gaetano Foti: l’ex candidato de L’altra faccia della politica, con un patrimonio di 294 preferenze, ha deciso non solo di lasciare Antonio Terra, ma anche il posto da sub commissario di Forza Italia, in accordo con le logiche che hanno portato a ricompattare il centrodestra intorno alla figura di Domenico Vulcano. L’unico progetto convincente è quello portato avanti da Carmen Porcelli e per questo Foti questa mattina ha annunciato il suo ingresso nella lista Primavera Apriliana, riservando un duro attacco sia a Terra che alla coalizione di centrodestra.

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per la candidata sindaco carmen Porcelli di chiarire le dichiarazioni rese attraverso un comunicato stampa, attraverso il quale dichiarava che mai avrebbe messo da parte il suo progetto per allearsi con Giorgio Giusfredi, offrendo provocatoriamente al candidato sindaco di centrosinistra un posto da assessore. “Sono stata costretta a farlo – ha dichiarato Porcelli – dopo che candidati della lista Giusfredi hanno fatto pressione sui miei candidati, chiedendo che mi ritirassi per aderire al progetto del loro candidato. Respingo al mittente il gossip da campagna elettorale, anche quello che orbita attorno ad Antonio Terra e alle sue liste, che mi dipingono come debole, isolata e con una sola lista. Non sono sola, sono sostenuta da un gruppo di liste composte da persone forti e determinate: vogliamo vincere e abbiamo un progetto valido per ambire alla vittoria”.

Un messaggio chiaro e forte quello lanciato dalla consigliera, che ha parlato anche del suo percorso amministrativo. Cinque anni all’opposizione e tante battaglie, soprattutto quelle che più hanno messo in difficoltà il sindaco Terra: i presunti rimborsi legali non dovuti, per i quali è stata emessa una richiesta di rinvio a giudizio per Terra che verrà discussa a luglio e i contributi elettorali erogati dal patron di Rida. “Sono temuta dagli altri candidati – ha dichiarato Carmen Porcelli – perchè non ho in comune con loro percorsi amministrativi e interessi. Quando ho visto cose che non mi convincevano ho denunciato: non mi fa piacere denunciare una persona, ma è il mio ruolo che me lo impone, lo devo ai cittadini che mi hanno votato. Per aver detto la verità, sono stata e sono tutt’ora indagata a seguito di una denuncia del sindaco Antonio Terra, per aver parlato dei suoi rapporti con il patron di Rida”.

Al suo fianco, per tutta la durata della conferenza Gaetano Foti, che ha motivato la sua uscita da Forza Italia e l’allontanamento dalle civiche di Antonio Terra. “Quando sono diventato sub commissario di Forza Italia, si era parlato di scelte condivise e volti nuovi. Alla fine il candidato sindaco è stato imposto e nella coalizione non c’è stato il rinnovamento sperato: questa coalizione apre le porte della città ad un Santangelo bis. Massimo saurini lo ha capito subito e si è dimesso prima di me, io ho aspettato ma quando sono stato chiamato a giochi fatti ho deciso di voltare pagina. Non cedo a simili ricatti ed anche quando mi hanno proposto altri posti per farmi restare ho detto no. Ho deciso di sposare il progetto di Primavera Apriliana perchè Carmen è l’unica ad aver portato avanti una opposizione seria e oculata. A loro non interessa amministrare bene la città, vogliono solo vincere. Noi vogliamo invece che questa città sia amministrata come merita”.

Critiche che Foti non risparmia neanche al sindaco Antonio Terra. “Il sindaco è in difficoltà – dichiara Foti- perchè quel progetto è finito. Ci sono gravi difficoltà a chiudere le liste e molti i personaggi che hanno deciso di lasciare. Forum ha perso 1200 voti, L’Altra faccia della politica 1700. Noi abbiamo candidati forti e un gruppo di civiche a sostegno del nostro progetto”. Non si sbilancia Carmen Porcelli sul numero delle civiche e sul programma che a breve verrà presentato. “Non ci interessa vendere fumo – ha spiegato – stiamo parlando con alcune liste e sarebbe irrispettoso oggi avventurarci in questo ragionamento. Abbiamo un programma, chi si ritroverà in questo programma potrebbe aderire al nostro progetto. Ma chi pensa che sono sola o che miro solo a rientrare in consiglio, si sbaglia di grosso”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti