Arpalo, il Riesame conferma il carcere per Maietta, Cavicchi, Colletti e Allegretti. Di Raimo ai domiciliari

I giudici del Tribunale del Riesame si sono pronunciati sui primi ricorsi presentati dalle difese degli indagati dell’inchiesta Arpalo respingendoli. Confermate le misure cautelari in carcere per Pasquale Maietta, attualmente detenuto in ospedale, Paola Cavicchi, Fabrizio Colletti e Fabio Allegretti. Ai domiciliari Salvatore Di Raimo. L’operazione Arpalo era scattata il 16 aprile scorso con l’esecuzione di 13 misure cautelari firmate dal Gip Laura Matilde Campoli in ordine ai reati di associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio aggravato dalla transnazionalità, al trasferimento fraudolento di valori, alla bancarotta fraudolenta, nonché di innumerevoli reati tributari e societari all’ombra dell’ex Latina Calcio. Le indagini sono state svolte dalla Squadra Mobile e dalla Guardia di Finanza, su coordinamento dei sostituti procuratori Luigia Spinelli, Claudio De Lazzaro e Giuseppe Bontempo.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti