Latina, il pianista Alexander Lonquich per un’Orchestra a Teatro

Alexander Lonquich

La stagione concertistica organizzata dal Campus e dal Conservatorio di Latina con la collaborazione del Comune di Latina, accoglie quest’anno un importante progetto nazionale. Mercoledì 9 maggio alle 21, ospiterà al Teatro D’Annunzio il pianista di fama internazionale Alexander Lonquich, in veste di solista e direttore dell’Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani (ONCI).

Alexander Lonquich, nato a Trier, in Germania, è direttore dell’ Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, ed è molto impegnato alla formazione dei giovani musicisti ed all’ampliamento del repertorio dell’ensemble. Si esibisce regolarmente per l’Accademia di Santa Cecilia. Nel 2013 ha creato nella propria abitazione fiorentina, con la moglie Cristina Kantoratelier, un piccolo spazio teatrale dove le materie a lui care – psicologia, musica e teatro – vengono approfondite grazie a laboratori, seminari e concerti.. Nel 1977 ha vinto il Primo Premio al Concorso Casagrande. Ha tenuto concerti in Giappone, Stati Uniti e nei principali centri musicali europei. Ai numerosi impegni concertistici, Alexander Lonquich ha affiancato negli anni un intenso lavoro in campo didattico tenendo masterclass in Europa, Stati Uniti ed Australia.

L’Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani, spiega Paolo Rotili, il direttore del Conservatorio di Latina che ne è responsabile nazionale, è un progetto voluto e sostenuto dal MIUR, dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca, con l’obiettivo di far conoscere e promuovere il sistema dell’alta formazione musicale, il suo patrimonio artistico e umano.

I sessanta ragazzi dell’Orchestra, formata dai migliori studenti dei Conservatori italiani, selezionati ogni anno con procedura concorsuale, saranno ospiti a Latina per una settimana per la preparazione del concerto di mercoledì.

L’Orchestra, che è attesa anche al Festival di Ravello, svolge anche una significativa attività di rappresentanza istituzionale nelle ricorrenze nazionali.

Negli ultimi anni ha partecipato al Mittelfest di Udine con un programma dedicato all’anniversario della Grande Guerra e realizzato una tournée a Trieste e in Serbia, toccando le città di Belgrado e Novi Sad. Nel 2016 ha tenuto il concerto di premiazione dei Vincitori del Premio Abbado, diretta da Bruno Aprea, e un concerto per il Giubileo della Misericordia nella basilica di San Paolo fuori le mura. In formazione cameristica nel 2017 ha suonato in Santa Maria Maggiore per la ricorrenza dei 100 anni dall’apparizione della Madonna di Fatima, per la Festa della Repubblica presso l’Ambasciata d’Italia a Vienna e all’inaugurazione del Festival dei due Mondi di Spoleto nel “Don Giovanni” di Mozart diretto da James Conlon.

I biglietti potranno essere acquistati presso la biglietteria del Teatro D’Annunzio, in Via Umberto I a partire dalle ore 16 di mercoledì 9 maggio.

Costi dei biglietti

Intero Platea 15€
Ridotto Platea (over 65) 10€
Coppia 20€
Galleria 8€
Docenti e Studenti del Conservatorio O. Respighi di Latina 5€

Per informazioni 0773 605550-51

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti