Latina, via ai lavori di manutenzione strade per una spesa che supera un milione di euro

Emilio Ranieri

Sono stati consegnati ieri i primi lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria per il ripristino e la messa in sicurezza delle strade di competenza del Comune di Latina nell’ambito dell’accordo quadro siglato dall’ente municipale con le imprese aggiudicatarie della relativa gara d’appalto. Lo comunica in una nota stampa l’amministrazione comunale.

Gli interventi sono divisi in due lotti: il lotto 1 comprende il territorio a nord est della città ed è stato affidato all’impresa “Marco e Roberto Popolla”; nel lotto 2, aggiudicato alla “Concordia Costruzioni Generali”, ricadono le aree a sud ovest della città. I lavori includono la copertura delle buche, la sistemazione di cedimenti e dissesti del manto stradale, il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, la manutenzione del verde e di altre pertinenze quali marciapiedi, banchine, fossi, piazzole, pozzetti. L’importo complessivo degli interventi previsti è pari a 530mila euro per lotto.

Nel dettaglio, come prevede il capitolato, si procederà con ordini di servizio e i primi interventi di manutenzione ordinaria del lotto 1 – la cui consegna avverrà domani – interesseranno il ponticello di Via Cerreto La Croce, il tratto stradale da Capoportiere a Via Valmontorio, Via IV Novembre, Via Vespucci. E’ previsto inoltre un intervento all’incrocio di Via Volturno la cui valutazione tecnica è demandata alla Direzione dei Lavori. Per quanto riguarda il lotto 2 (interventi di manutenzione ordinaria) – i cui lavori sono stati consegnati ieri – si interverrà in prima battuta su Strada del Pozzo, Via del Saraceno, sui ponti di Via Migliara e della Strada della Chiesuola, a Latina Scalo sulla segnaletica di accesso alle scuole.

La durata stabilita per i suddetti interventi è fissata in dieci giorni lavorativi. “Le attività di manutenzione – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzione Emilio Ranieri – proseguiranno sulla base delle criticità segnalate dai cittadini e dagli organi istituzionali quali Polizia locale e stradale, Prefettura, Questura, Carabinieri e Vigili del Fuoco, nonché su interventi già rilevati dagli uffici competenti”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti