Aprilia, soluzione parcheggi con le strisce bianche. L’idea del candidato sindaco Vulcano

Domenico Vulcano

“Parcheggi bianchi nel centro di Aprilia. Un impegno da realizzare nei primi 100 giorni di governo. Un’idea che possiamo concretizzare in brevissimo tempo dando soddisfazione ai molti concittadini che in questi giorni ci chiedono perché mai queste strisce blu non vengano eliminate”. E’ l’impegno che si assume Domenico Vulcano, candidato sindaco di Aprilia, sostenuto da una coalizione di centrodestra formata da Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Vulcano Sindaco, Aprilia Valore Comune, Aprilia in prima linea e Noi per Aprilia.

“Considerando la non ancora spiccata vocazione turistica della nostra città – afferma il candidato sindaco -, il pedaggio per la sosta ricade completamente sui cittadini di Aprilia che si trovano in questo modo a dover sostenere da soli questo inutile pedaggio. Inoltre se valutiamo gli introiti annuali del servizio in questione, circa 60 mila euro nel 2016 e solo 30 mila nel 2017, ci accorgiamo di come si tratti di una risorsa relativamente piccola del bilancio cittadino e che si può facilmente riassorbire all’interno del quadro finanziario annuale di un Comune come quello di Aprilia”.

L’idea è quella di un piano cittadino che ridisegni i colori delle soste e razionalizzi le soste ad uso e consumo dei cittadini di Aprilia. Parcheggi bianchi a tempo per le esigenze quotidiane, soste rosa per le donne e posti adeguati per disabili. “La rimodulazione dei parcheggi – fanno sapere dalla coalizione – andrà di pari passo con un livello maggiore di controlli delle strade. Parcheggi gratis dunque ma aree di sosta nelle quali si rispettino le regole di buona convivenza ed il codice della strada. Pensiamo ad un centro storico ordinato e vivibile per tutti: cittadini e commercianti. Pensiamo ad una periferia con standard di vivibilità più elevati. Pensiamo che la qualità della vita passi anche attraverso queste idee che caratterizzano le nostre vite ogni giorno”.

“Questo progetto – conclude Vulcano – non prevede il licenziamento di nessun dipendente. Le unità impiegate nei parcheggi a pagamento, ausiliari e addetti alla sosta, verranno riorganizzati in altri quadranti della città. Inoltre, verrà potenziata la sicurezza nelle aree di sosta limitrofe gli scali ferroviaria che conserveranno, queste sì, alcuni settori a pagamento”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti