Sezze, rissa tra due famiglie finisce a coltellate. La lite scoppiata a causa di una donna contesa

Mezzogiorno di fuoco a Sezze in località Crocemoschitto dove due famiglie si sono affrontate a seguito della persecuzione messa in atto da un ragazzo del posto nei confronti della sua “ex” di Bassiano: due i feriti. Il giovane da qualche tempo offendeva la sua ex fiamma, o continuava ad importunarla, con frasi sconsiderate affibbiandole appellativi poco edificanti. Un andazzo che non è piaciuto ai famigliari di lei. E nonostante l’invito al giovane di smetterla con quelle frasi offensive, la storia è continuata. Una situazione insopportabile per la famiglia di Bassiano che nelle passate settimane aveva portato già ad un contatto tra le parti in causa che si erano già denunciate presso la Caserma dei Carabinieri di Sezze. Poi oggi l’incontro di fuoco.
Padre e fratello della donna, P. U. 62 enne e P.E. 48enne, sono scesi da Bassiano con tanto di roncola e coltello, incontrando a Crocemoschitto il ragazzo di Sezze e suo fratello. Sono volate nuove offese, mazzate a non finire. Ad avere la peggio i due fratelli setini, U.C. 27enne ha riportato una lesione tendinea alla mano destra ed è stato medicato dall’Ambulanza che lo ha comunque portato in ospedale;suo fratello, A.C. 41enne, è stato trasportato con eliambulanza al Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina con ferite da arma da taglio, . Sul posto oltre al personale del 118 anche i carabinieri di Sezze per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e attribuire le responsabilità dell’intera vicenda. La prognosi di entrambi i feriti è riservata ma nessuno dei due è in condizioni gravi. Per quanto riguarda gli aggressori, sono stati identificati e deferiti dagli stessi Carabinieri.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti