Taekwondo Open di Riccione: la Fenice tra le prime 5 società più forti d’Italia

Grande weekend per i ragazzi della Fenice in gara all’Open Internazionale di Taekwondo di Riccione. La competizione riservata alle categorie esordienti, cadetti, junior e senior, è stata promossa dalla Fita-Wt (Federazione Italiana Taekwondo) a cui hanno partecipato 1.166 atleti tesserati per 142 società provenienti da 18 regioni e 3 nazioni.

A rappresentare la Fenice del Direttore Tecnico Simone Longarini, coadiuvato dal coach Leonardo Longarini,  sono stati 11 atleti: 5 negli esordienti, 5 nei cadetti e 1 negli junior. Il bilancio finale vede la conquista di 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo, risultati che hanno collocato la Fenice al 5° posto nella classifica delle societa’ partecipanti. Hanno vinto l’oro Sperlonga Raoul e Senesi Diego negli esordienti; Cormons Edison Andres e Senesi Giulia nei cadetti. Medaglia d’argento per Tamangi Riccardo, Piroli Davide negli esordienti e per Macchione Flavia nei cadetti A cinture nere. Infine il bronzo per Zappone Andrea negli esordienti. Buone sono state anche le prestazioni di Piroli Mattia negli junior, Petrucci Matteo e Lauretti Simone nei cadetti che si sono fermati ai piedi del podio.

Ecco le dichiarazioni del Direttore Tecnico della Fenice Simone Longarini: “Nel suo complesso, dai combattimenti sul tatami, ho registrato diversi progressi nel livello di gioco da parte dei ragazzi. Hanno incontrato delle difficoltà per l’alta competitività dell’Open ma sono riusciti a venirne fuori con personalità portando a casa i risultati. E’ un gruppo di giovanissimi fantastico per passione e spirito di sacrificio. Li vedo lavorare ogni giorno e so cosa possono dare. Certo la loro vita da piccoli atleti è diversa da quella ordinaria dei coetanei per la dedizione agli allenamenti giornalieri che devono conciliare con gli impegni scolastici e uno stile alimentare tale da farli permanere nelle categorie di peso più congeniale. Il mio augurio è che non si disperdano e proseguano nell’avventura sportiva che e’ un percorso di crescita degna di essere vissuta. Adesso niente esaltazione. Si deve tornare subito a lavorare. Il 2, 3 e 4 giugno ci attende il Kim & Liù, l’appuntamento internazionale più importante dell’anno per i giovanissimi atleti, e l’Olympic Dream Cup presso il Foro Italico di Roma che vedrà Flavia Macchione partecipare con i colori della Regione Lazio. Un ringraziamento doveroso, infine, a tutti i genitori per il supporto e il tifo, ha concluso Longarini. Un altro sentito ringraziamento va alla Dirigente Scolastica Maria Laura Cecere, al Vicario Erasmo Spinosa, alla Prof. Giovanna Bellina e a tutto il personale docente e non docente dell’Istituto Comprensivo ” Alfredo Fiorini” di Borgo Hermada nella cui palestra si svolge l’attività sportiva”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti