Cisterna, violenze e minacce a genitori e sorelle per oltre 15 anni: allontanato dalla casa familiare

Quindici anni di maltrattamenti: arriva per un uomo di Cisterna la misura cautelare dell’allontanamento dall’abitazione familiare. Ad eseguirla gli agenti del commissariato di Polizia di Cisterna. Il provvedimento del giudice Giuseppe Cario è arrivato a seguito degli accertamenti svolti dalla Polizia che hanno fatto emergere come l’uomo in preda agli effetti dell’alcol e di sostanze stupefacenti, dal 2002, abbia percosso e minacciato costantemente i genitori e le sorelle. Quest’ultime addirittura sono arrivate ad abbandonare l’abitazione, nel tentativo di sottrarsi alle continue persecuzioni ad opera del fratello. I fatti sono stati accertati dall’attività info-investigativa della Squadra Anticrimine del Commissariato di Cisterna. La misura cautelare emessa dal Gip impone all’uomo di allontanarsi dalla casa familiare e non farvi ritorno senza l’autorizzazione del Giudice.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti