Latina, il giuramento del presidente Medici davanti al Consiglio provinciale: presentate le linee programmatiche

Carlo Medici mentre indossa la fascia da presidente della Provincia

Si è insediato ufficialmente questa mattina il nuovo Presidente della Provincia di Latina.  Dopo l’esame delle condizioni di eleggibilità ed incompatibilità, il presidente Carlo Medici ha prestato giuramento ed ha ringraziato l’intero Consiglio provinciale per la fiducia datagli all’unanimità: “E’ per me un onore – ha dichiarato – che porterò avanti e un onere anche per l’azione amministrativa che ci vede impegnati tutti, senza divisioni.” Tuttavia, il Presidente Medici nel suo discorso d’insediamento ha voluto sottolineare anche la necessità di condividere e affrontare i temi senza che ci sia opposizione e maggioranza, continuando, tra l’altro, la stessa collaborazione già avvenuta con il vice presidente Giovanni Bernasconi, quest’ultimo ringraziato da tutti per come ha portato avanti il suo breve mandato presidenziale. Nella prossima seduta di Consiglio verrà quindi portato ufficialmente il Programma di Governo Medici (l’auspicio è quello di essere condiviso, partecipato e scritto quindi  a più mani, ovvero da parte di tutti i consiglieri rappresentati nell’assise provinciale) oltre che all’approvazione del bilancio, come ha anticipato lo stesso numero uno di Via Costa.  Il documento programmatico – ha evidenziato il Presidente della Provincia – è mirato alla soluzione dei problemi che attanagliano l’intero territorio, di competenza ma anche quelli di extra-competenza. Nella presentazione della linee programmatiche di governo, il Presidente Medici ha annunciato così un elenco rigoroso (condiviso da tutti i consiglieri provinciali che hanno preso la parola: Avelli, Di Trento, La Pegna, Di Biase, Miele, Bernasconi e Carnevale) e di priorità su cui intervenire, dall’acqua pubblica, alla circolarità dei rifiuti, alla viabilità, al Ponte Sisto, al PUTG, all’edilizia scolastica, alla Latina Formazione; ma anche alle aziende in crisi, all’agricoltura, al turismo, alla sanità. Il presidente Medici ha annunciato che vi sarà un potenziamento nelle risorse umane dell’ente e l’istituzione dello Sportello Europa. Infine, ha nominato Vice Presidente il consigliere provinciale Vincenzo Carnevale.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti