Terracinae: urbs prona paludes, il 4 giugno la presentazione del libro di Di Mario

“Un libro che cambierà la percezione della Storia di Terracina”. Lo ha scritto l’architetto Mario Di Mario e sarà presentato domani, lunedì 4 giugno, alle 16 presso la Sala Giunta del Comune di Terracina. Il saggio storico “Terracinae: urbs prona in paludes” (Innuendo Editore) sarà presentato dal professor Rosario Maliazia, che ne ha scritto la prefazione, nell’ambito della rassegna “Aspettando il Terracina Book Festival” (il Terracina Book Festival, nona edizione, è in programma quest’anno dal 31 agosto al 2 settembre). L’incontro di domani sarà moderato dallo scrittore terracinese Massimo Lerose.

Il libro di Di Mario rappresenta – fa sapere Lerose – uno studio fondamentale per chi vuole conoscere dove, come e perché sia nata l’antichissima “Tarracina” prima ancora che diventasse la volsca Anxur. Un racconto imprescindibile per tutti gli abitanti dell’agro pontino. “Tra il mare e la base della rupe di Anxur non c’erano più di 500 metri; ma Anxur, chiusa da questo lato, volgeva le spalle al mare e guardava verso la pianura Pontina. Là, in effetti, era la sua vita.” (M. R. de La Blanchère)

LE VOSTRE OPINIONI

commenti