Cisterna, donna presa a calci e pugni e scaraventata contro una vetrata: arrestato il convivente

E’ finito nel carcere di Latina un 32enne di Cisterna che ieri ha massacrato di botte la convivente. La donna, 30enne, sarebbe stata presa a calci e pugni, percossa ripetutamente e infine spinta contro una vetrata andata in frantumi. La malcapitata avrebbe riportato una ferita lacero-contusa all’avambraccio e per questa ragione è dovuta ricorrere alle cure del punto di primo intervento. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti