Aprilia verso il ballottaggio, il centrosinistra di Giusfredi: “Nessun apparentamento, ma senso di responsabilità contro gli scenari negativi di un governo di centrodestra”

Giorgio Giusfredi

Nessun apparentamento, ma la presa di posizione del centrosinistra di Giusfredi è abbastanza chiara e tra le righe lascia intendere una precisa indicazione di voto: una opposizione responsabile non può dimenticare gli scenari fortemente negativi prodotti in passato da un’amministrazione di centrodestra. E proprio ora che l’astensione è alle stelle e il vento di ponente sembra sospingere Domenico Vulcano verso una possibile vittoria, il centrosinistra, ricusando apparentamenti e poltrone, cerca di arginare quello che vive come un pericolo. “Qualsiasi siano i risultati del ballottaggio del 24 giugno – spiega il centrosinistra di Giorgio Giusfredi – ci prepareremo ad un’opposizione seria, corretta ma costruttiva nella futura amministrazione. Questo non ci fa, comunque, non essere responsabili di fronte alla preoccupazione di una compagine di centrodestra che ripropone schemi politici già vissuti dalla città e che riteniamo fortemente negativi. A seguito degli incontri e delle interlocuzioni avute in queste ultime ore, ribadiamo con forza il nostro impegno assunto di fronte agli elettori in questa campagna elettorale in merito alla possibilità di appoggio di un candidato sindaco o ad ipotesi di apparentamento: i nostri voti non sono in vendita né possono essere scambiati con poltrone. Rispettiamo il mandato riconosciutoci dall’elettorato, un 20% consistente che ha creduto nel nostro progetto politico per cambiare e per realizzare il futuro di questa città e che merita di essere portato avanti con impegno e passione e con un grande lavoro di squadra di cui è garante Giorgio Giusfredi”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti