Sezze, rapina alla Conad di via Fanfara

Un fotogramma di uno dei possibili colpevoli della rapina

Rapina in pieno giorno a Sezze; nel pomeriggio infatti, due ladri travisati in volto, sono entrati nel Conad di via Fanfara e hanno derubato dell’incasso l’unica cassa aperta. In due, travisati in volto con bavagli e occhiali da sole, gli abiti chiari, hanno fatto ingrasso nel negozio, che visto l’orario era pressoché deserto, e si sono parati innanzi all’unica cassiera in quel momento attiva armati di pistola uno e di coltello l’altro. Le hanno quindi intimato di consegnarle tutto l’incasso e terrorizzata, la commessa ha eseguito, Incamerato il malloppo, così come erano entrati, i due se la sono data a gambe facendo perdere ogni traccia di se. Immediatamente dopo, è partito l’allarme, dato dalla stessa cassiera agli altri colleghi che nemmeno si erano accorti cosa fosse successo. Sul posto si sono precipitati i Carabinieri della locale Stazione che hanno quindi dato il via alle indagini. Da quanto si è riuscito a ricostruire subito dopo l’accaduto, i due rapinatori hanno tradito un accento locale che fa pensare che non solo fossero italiani, ma addirittura di Sezze; entrambi di altezza all’incirca di 1 metro e 70 centimetri. La fuga, in un primo tempo è avvenuta a piedi, scendendo per la via d’uscita del parcheggio del negozio. I Carabinieri stanno vagliando le immagini catturate dal sistema di videosorveglianza del negozio, nella speranza di poter individuare elementi utili ad identificare i colpevoli. In particolare paiono poter essere utili le immagini girate dalle telecamere che guardano il piazzale. E’ intanto in corso la quantificazione del bottino.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti