A Latina l’illuminazione pubblica franco-belga: Engie porta il led, previsto un risparmio del 60%

A partire dal 1° luglio il servizio di illuminazione pubblica di Latina sarà erogato e gestito da Engie. La multinazionale franco-belga si è aggiudicata la convenzione Consip cui il Comune ha aderito e per i prossimi nove anni fornirà il servizio investendo per la riqualificazione di circa 14mila punti luce presenti in città.

Come illustrato dall’Assessore ai Lavori Pubblici Emilio Ranieri nel corso di una conferenza stampa tenuta oggi, il contratto d’appalto prevede la conversione degli impianti esistenti a Led per un risparmio per la casse comunali di circa il 60% e un miglioramento dell’efficienza energetica dell’intera rete grazie alla riduzione dei consumi e all’utilizzo di tecnologia a ridotto impatto ambientale.

“Oltre alla sostituzione delle lampade e agli interventi di efficientamento energetico, che contiamo di completare entro il primo anno dei nove previsti dall’appalto – ha spiegato Riccardo Braca, sales manager di Engie – si realizzeranno lavori per l’adeguamento normativo degli impianti e la messa in sicurezza delle strutture di supporto dei punti luce”.

Da lunedì sarà anche attivo il numero verde 800894520 per le segnalazioni da parte dei cittadini di eventuali disservizi.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti