Sermoneta, l’Orchestra dei licei italiani torna al Festival Pontino di Musica: concerto al castello

Dopo il debutto assoluto avvenuto lo scorso anno a Sermoneta, torna anche quest’anno al Festival Pontino di Musica l’Orchestra dei Licei musicali italiani, felice realtà nel panorama pedagogico italiano formata dai migliori studenti dei licei musicali del nostro paese, invitati a Sermoneta per seguire un laboratorio orchestrale di più giorni e che culmina con il concerto, in programma sabato 14 luglio alle ore 21 al Castello Caetani, ancora una volta diretto da Francesco Di Peri, coadiuvato da Claudio Mandonico per la sezione Archi, Giovanni D’Auria per i Fiati e Paolo Favorido per le Percussioni.

E’ stato scelto per l’occasione un programma popolare ma non per questo meno impegnativo per i giovanissimi professori d’orchestra che lo eseguiranno, accompagnati dall’entusiasmo del pubblico, sempre numerosissimo. Il concerto si apre con l’Ouverture dal Matrimonio segreto di Cimarosa e prosegue con Mascagni e il celeberrimo Intermezzo sinfonico dalla Cavalleria Rusticana; poi, cambiando epoche e autori, ecco Beethoven con la sua Romanza per violino e orchestra n. 2 in fa maggiore op. 50, Chopin e la Grosse brillante polonaise op. 22, Schubert con la Sinfonia n. 8 “Incompiuta” in si minore D759 e a chiudere un omaggio al cinema, sempre graditissimo, con la musica di Nino Rota e le sue più conosciute e amate colonne sonore.

Particolarmente fiera dei risultati ottenuti e della collaborazione che si è instaurata con il Campus di Sermoneta è Gemma Fiocchetta, della Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione. “A otto anni dalla loro istituzione i licei musicali rappresentano una realtà ormai consolidata con la presenza di 147 licei variamente distribuiti tra le regioni italiane e un numero di studenti che nell’anno scolastico in corso si attesta intorno alle 19.000 unità. La seconda edizione del Laboratorio Orchestrale realizzato in questi giorni a Sermoneta, all’interno della cornice prestigiosa del Castello Caetani e del Campus, ricompone la compagine orchestrale costituita nella prima edizione, affiancandovi nuovi studenti eccellenti provenienti da licei presenti in regioni italiane precedentemente non coinvolte. L’organico che ha animato quest’anno il Laboratorio dell’Orchestra Nazionale dei Licei Musicali è formato da 63 studenti provenienti da 31 licei musicali, presenti in tutte le 20 regioni italiane. Per l’Italia si tratta di una realtà meravigliosa oltre che di una irrinunciabile risorsa culturale. In questo contesto la costituzione di una Orchestra nazionale rappresenta il naturale completamento e un efficace strumento di comunicazione di una esperienza entusiasmante ed unica nel panorama pedagogico italiano. In questo modo si riescono a valorizzare le numerose eccellenze presenti tra gli studenti dei licei, dando loro la possibilità, come avviene al Campus, di conoscersi e conoscere l’attività sul territorio nazionale del percorso formativo di cui fanno parte. Una crescita umana e professionale che avviene attraverso il fare musica insieme”.

La settimana al Festival Pontino si conclude domenica 15 luglio, all’Abbazia di Fossanova (ore 19.30), in un concerto barocco per eccellenza, dedicato ai Concerti da camera di Antonio Vivaldi. Protagonista l’Accademia Barocca di Santa Cecilia, nata nel 2005 all’interno delle attività cameristiche dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, affermatasi nel corso degli anni come gruppo cameristico di riferimento per le esecuzioni filologiche del repertorio barocco.

Info:

Fondazione Campus Internazionale di Musica, Via Varsavia 31, 04100 Latina

tel. 0773 605551, www.campusmusica.it, info@campusmusica.it

 Biglietti concerto del 14 luglio: 5 e 2 euro

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti