Pallini di gomma sparati contro migranti a Latina Scalo, gesto con finalità di discriminazione razziale: denunciati tre giovani pontini

La sede del comando provinciale dei carabinieri di Latina

Grazie all’attività di indagine svolta dai carabinieri della Compagnia di Latina, in sinergia con i colleghi di Sermoneta, sono stati identificati e denunciati gli autori degli spari, esplosi da una pistola ad aria compressa, contro due ragazzi nigeriani che si trovavano alla fermata dell’autobus a Latina Scalo. L’episodio è avvenuto il 11 luglio scorso. I militari da subito avevano concentrato la loro attenzione sulla Giulietta di colore scuro dalla quale erano partiti i colpi che avevano provocato ematomi sulla pelle dei due giovani, colpiti con i pallini di gomma. I carabinieri, forti di una testimonianza e delle immagini delle telecamere degli esercizi commerciali della zona, hanno identificato e deferito alla Procura della Repubblica, quali responsabili dell’inqualificabile gesto, tre 23enni della provincia di Latina. I giovani pontini dovranno rispondere di lesioni con l’aggravante della finalità di discriminazione razziale.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti