Terracina, pallini esplosi da un’arma ad aria compressa contro un indiano. Indagano i carabinieri

La caserma dei carabinieri di Terracina

Ancora pallini ad aria compressa contro i migranti in provincia di Latina. Questa volta l’episodio, sul quale stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Terracina, è stato segnalato dalla vittima, un 40enne di nazionalità indiana. L’uomo, che è ricorso alle cure mediche, ha dichiarato che ieri sera, mentre si trovava in sella alla propria bicicletta lungo via Mediana Vecchia, è stato attinto da colpi esplosi verosimilmente da un’arma ad aria compressa. Sul suo addome sono state riscontrate un paio di abrasioni giudicate guaribili in un paio di giorni. L’indiano ha riferito anche che chi ha sparato viaggiava su un’utilitaria. Gli uomini dell’Arma hanno attivato le ricerche per individuare l’autore.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti