Viabilità nel Lazio, interrogazione urgente della Lega. Tripodi chiede ispezione e audizione su viadotti e arterie

Angelo Tripodi

”La Regione Lazio ha chiesto un report, a partire dall’ultimo quinquennio, ad Astral S.p.A, Anas S.p.A, Autostrade per l’Italia S.p.A o ad altri concessionari, agli Ordini professionali e alle associazioni di categoria sulle condizioni dei viadotti del Lazio e sugli eventuali pericoli?”. L’interrogativo è del capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio, Orlando Tripodi, che sull’argomento ha presentato un’interrogazione urgente al presidente della Regione Nicola Zingaretti e all’Assessore competente.

”Ho chiesto – rivela Tripodi, membro della commissione VI – al Presidente della commissione Lavori pubblici, Infrastrutture, Mobilità e Trasporti Fabio Refrigeri un’audizione degli amministratori delegati di Astral, Anas, Autostrade per l’Italia, dei direttori regionali degli Ordini professionali e dei presidenti delle associazioni di categoria. Inoltre – aggiunge ancora il capogruppo della Lega in Regione Lazio – ho richiesto che la commissione competente disponga un’ispezione, come previsto dal regolamento, sulle condizioni dei viadotti e delle arterie del Lazio, oltre ad un rapporto a cadenza trimestrale”.

”Dobbiamo mettere in campo – afferma Tripodi – tutte quelle iniziative per garantire un monitoraggio capillare e la messa in sicurezza dei viadotti e delle arterie al fine di evitare un tragico evento come quello accaduto a Genova, che ha scosso l’Italia intera. Purtroppo – ricorda – sono numerosissime le segnalazioni dei cittadini: dai ponti della Magliana a quelli sulla Pontina, sulla Frosinone mare, della Scafa e di tanti altri viadotti del Lazio. Bisogna accendere i riflettori anche sul Ponte di Sabaudia, come sollecitato dal consigliere comunale della Lega, Lino Capriglione, il cui progettista è stato proprio Riccardo Morandi, che ha bisogno di un intervento immediato di messa in sicurezza. Pretendiamo la massima attenzione anche sui tratti stradali di competenza delle Province, che hanno subito una pesante riduzione di finanziamenti e, dunque, un calo della manutenzione”, conclude il capogruppo della Lega.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti