Sabaudia, chiusa la passerella di accesso alla spiaggetta di Torre Paola

Chiusa e interdetta al transito la passerella di accesso all’arenile limitrofa al canale del Lago di Paola (strada Lungomare km 35+700, n.15). Oggi il sindaco di Sabaudia Giada Gervasi ha emesso apposita ordinanza, rilevato il cedimento di parte dell’argine della foce sud del bacino lacustre denominato “Porto Canale Romano”, così da tutelare la pubblica incolumità. Interdetta anche la navigazione del canale sottostante.

Il provvedimento fa seguito ai sopralluoghi effettuati dal Settore X – Urbanistica e S.U.E., i quali hanno riscontrato l’instabilità della passerella lignea di accesso all’arenile pubblico, al fine di ottemperare all’ordinanza del Tribunale di Latina n.1293 del 13 marzo 2018, con la quale si disponeva una ricognizione dello stato delle passerelle di accesso dalla strada Lungomare all’arenile pubblico.

Va precisato che il bene in questione è di proprietà demaniale e che con una nota del 20 agosto 2018 proprio l’Agenzia del Demanio, Direzione regionale Lazio, sollecitava il Comune di Sabaudia a predisporre un atto interdittivo per la salvaguardia della pubblica incolumità. Pertanto il provvedimento si è ritenuto urgente ed immediatamente eseguibile.

Con l’ordinanza, il sindaco ha dato disposizione agli Uffici comunali di provvedere ad interessare tutti gli Enti preposti alla tutela dei vincoli archeologici, ambientali, paesaggistici, edilizi e idraulici, ognuno per le proprie competenze, ed  adottare tutti i provvedimenti tesi all’eliminazione dello stato di pericolo.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti