Martina e la sua luna, a Latina una onlus a sostegno dei ragazzi gravemente malati

Da sinistra Mauro Bruno, Edy e Tino Natale

Tanto amore, tanta riservatezza e soprattutto tanta commozione nel ricordo di Martina Natale, la giovane di Latina scomparsa alcuni giorni prima di affrontare l’esame di maturità durante l’inizio di questa estate.

Una storia cha ha toccato il cuore di tanti in città e che si sono stretti attorno ai familiari e soprattutto hanno partecipato tutto il loro dolore durante quel tragico giorno. Sabato sera, invece, durante la presentazione della onlus dedicata proprio a Martina e che prende il nome di Martina e la sua Luna è andata di scena presso l’agriturismo Tenuta Rosato una partecipatissima serata, che ha avuto anche come epilogo una raccolta fondi per proseguire il pensiero e la filosofia di Martina che ha combattuto fino alla fine la sua devastante malattia con la gioia di vivere.

La vita oltre la morte, il ricordo commosso dei compagni di scuola, i contributi dela dottoressa Antonella Cacchione, il medico che ha seguito per due anni il doloroso percorso, il pensiero di Roberto Casalino e del musicista “irlandese”, Mauquel Ely, conosciuto a Dublino durante un viaggio di piacere di Martina, sono stati i momenti salienti dove il ricordo di mamma Edy, del papà Tino e del fratello Andrea ha toccato il cuore di tutti i presenti. Martina era una ragazza che aveva deciso di rendere meno doloroso il suo percorso proprio con quel desiderio di vivere, fatto di tappe e mete da raggiungere. Un viaggio, un concerto, uno spettacolo teatrale.

Proprio questi erano gli obiettivi che, giorno dopo giorno, inseguiva Martina per allontanare dalla mente i momenti difficili che invece incidevano sul suo stato fisico. Fino a quel giorno e quella meta che è riuscita anche a raggiungere alcuni giorni dopo la sua morte, per bocca dei suoi compagni di classe. Il prossimo due ottobre infatti il ministro dell’istruzione sarà in città per consegnare il diploma di maturità conseguito da Martina ai familiari.

Con lo spirito di Martina, Edy e Tino hanno creato questa onlus ed hanno spiegato ai microfoni di Mauro Bruno, presentatore della serata, il vero obiettivo della neonata associazione: aiutare le famiglie che non hanno grandi capacità economiche a far vivere ai propri ragazzi malati momenti di svago per regalare un sorriso e la spensieratezza dei giovani, cosi come ci ha lasciato Martina giovanissima per una grave forma di tumore.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti