Latina, il tour della Lega nei Borghi. Prima tappa al Carso. Salvini in città per la festa regionale del partito

Vincenzo Valletta e Matteo Salvini

Siamo stufi della propaganda sterile e retrograda dell’amministrazione Coletta. I cittadini hanno bisogno di risposte, di fatti concreti, per questo presenteremo al sindaco un dossier dettagliato, borgo per borgo, nella speranza che questa classe politica dirigente possa finalmente assumersi le proprie responsabilità, prendendo in seria considerazione la fragilità del nostro territorio, fragilità che deve essere considerata come una priorità intorno alla quale concentrare risorse ed investimenti”. E’ quanto afferma Vincenzo Valletta, delegato ai borghi di Latina della Lega, da sempre portavoce delle istanze delle periferie urbane del capoluogo pontino.

L’esponente politico porta a conoscenza dei cittadini di Latina che la Lega ha avviato un tour nei borghi e che a Borgo Carso si è tenuta la prima tappa, domenica scorsa, con la sua partecipazione e quella dei referenti locali Massimo Benetton e Gianni Capozzi, del consigliere comunale Matteo Adinolfi, della coordinatrice comunale Federica Censi, del coordinatore Giovani Marco Maestri e dei dirigenti comunali e provinciali del partito.

L’iniziativa della Lega  è quella di evidenziare le criticità e dare voce ai cittadini delle periferie. “I borghi di Latina non possono essere ignorati dalle amministrazioni comunali e da chi le guida. Meritano attenzione ed interventi, al pari di qualsiasi altra parte della città, soprattutto per quelle aree soggette a fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale”. Questo il grido di allarme lanciato da Valletta.

“La piazza centrale del Borgo – continua Valletta – non svolge più il ruolo di aggregatore sociale. Sempre deserta per via dell’incuria e dello stato di degrado in cui versa, presenta decine di alberi bisognosi di manutenzione, anche alla luce dei diversi rami secchi e pericolanti presenti. Il marciapiede circostante, inoltre, è praticamente inutilizzabile per via degli avvallamenti e delle buche createsi nell’asfalto, che si presenta sconnesso in più punti, soprattutto a causa delle radici degli alberi che affiorando in superfice creano dislivelli e dossi naturali di notevoli dimensioni. Siamo stufi della propaganda sterile e retrograda dell’amministrazione Coletta – incalza – I cittadini hanno bisogno di risposte, di fatti concreti, per questo presenteremo al Sindaco un dossier dettagliato, borgo per borgo, nella speranza che questa classe politica dirigente possa finalmente assumersi le proprie responsabilità, prendendo in seria considerazione la fragilità del nostro territorio, fragilità che deve essere considerata come una priorità intorno alla quale concentrare risorse ed investimenti. I cittadini che vivono nei borghi rurali – conclude Valletta – sono considerati di serie B. Queste comunità vengono ascoltate solamente a ridosso della campagna elettorale, per poi lasciarle al proprio destino subito dopo le elezioni”.

Nei prossimi giorni Valletta renderà pubblico il calendario delle tappe nei borghi. Ma intanto fervono i preparativi della Festa Regionale della Lega che si terrà a Latina il 29 settembre presso il parco Falcone-Borsellino e che si concluderà con l’intervento alle ore 18.30 del segretario federale, Vice Premier e Ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti