Latina, rapina a mano armata in danno di una donna. Un colpo da 25mila euro. Nuovo arresto per il colombiano con la passione dei Rolex

Il comando provinciale dell'Arma dei carabinieri

Nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere per Gonzales Reina, colombiano di 40 anni, residente a Latina. Il provvedimento del Gip gli è stato notificato ieri presso il carcere del capoluogo pontino dai carabinieri del Norm della compagnia di Latina per il reato di rapina aggravata. L’ennesima contestata al colombiano, già arrestato il 29 maggio scorso per aver messo a segno una serie di colpi, con tanto di minacce, a noti professionisti del capoluogo. La nuova misura cautelare riguarda una rapina commessa a Latina tra il 6 e il 7 dicembre 2017 in danno di una donna.

L’indagato è accusato di essersi introdotto fulmineamente all’interno dell’abitacolo dell’autovettura di cui la vittima occupava il lato guida, facendosi consegnare, sotto la minaccia di una pistola e informandola anche di avere un coltello, un orologio Cartier, diversi gioielli e soldi in contanti per un valore complessivo di 25.000 euro. L’analisi del modus operandi emerso dalla denuncia che la donna ha sporto presso gli uffici del Norm di Latina, ha condotto l’attenzione nei confronti di Reina a carico del quale sono stati raccolti anche elementi indiziari di colpevolezza in relazione alla perpetrazione del fatto venendo inoltre riconosciuto dalla vittima.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti